Tracce di BISONTE nell’aria, ma Busto è di un altro pianeta

IL BISONTE FIRENZE-UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO 1-3 (19-25, 20-25, 25-19, 21-25)

IL BISONTE FIRENZE: Perinelli ne, Ninkovic ne, Mazzini ne, Turlea 23, Negrini 13, Van De Vyver 4, Parrocchiale (L), Vanzurova 13, Pietrelli, Calloni 8, Martinuzzo 7. All. Vannini.

UNENDO YAMAMAY BUSTO ARSIZIO: Degradi 13, Cialfi 2, Negretti, Fondriest ne, Hagglund 2, Thibeault 10, Papa ne, Lowe 25, Angelina 4, Yilmaz 9, Pisani 10, Poma (L). All. Mencarelli.

E’ vero, i punti non sono arrivati, ma contro la Yamamay Busto Arsizio si è finalmente rivisto Il Bisonte Firenze: a tratti, la squadra di Francesca Vannini ha messo davvero in difficoltà quella di Mencarelli, trascinata da una Lowe davvero di un altro pianeta, e forse con un pizzico di attenzione in più nei punti finali del quarto set la partita avrebbe potuto prendere anche un’altra direzione. Comunque, nonostante l’1-3, indicazioni positive sono arrivate, soprattutto in battuta, in una ritrovata vena difensiva e nella reazione mostrata dopo aver perso i primi due set, e da qui si dovrà ripartire per tornare anche a fare punti nelle prossime due importantissime partite contro Club Italia e Montichiari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA