Tramezzani: “Per la Fiorentina è un buon sorteggio, per gli Spurs no: il bis è possibile. I viola non escono ridimensionati dalla sconfitta contro la Juventus”

Il vice allenatore della Nazionale albanese ed ex giocatore del Tottenham Paolo Tramezzani ha parlato a Radio Bruno Toscana: “Sorteggio Europa League? Per la Fiorentina è un bel sorteggio, per il Tottenham un po’ meno. I viola dovono affrontare questa doppia sfida con la consapevolezza di ciò che stanno facendo in campionato. Il bis è possibile. Credo che sia Pochettino ad aver paura della Fiorentina e non il contrario. La Fiorentina può giocarsi tranquillamente le sue carte nella sfida con gli Spurs. L’atteggiamento degli inglesi in casa e in trasferta è completamente diverso. Contro la Fiorentina sarà dura per tutti, soprattutto se Sousa dovesse riuscire a sistemare quella fase difensiva che in Europa non ha fatto tanto bene. Kane ed Eriksen fanno paura, ma in difesa gli Spurs non sono solidi e hanno dei terzini che spesso si dimenticano di difendere. Ieri sera hanno fatto la differenza le individualità bianconere, ma la Fiorentina non ha demeritato assolutamente e non esce ridimensionata dal risultato di ieri. Il mercato di gennaio sarà importante, perché con i rinforzi giusti la squadra potrà andare lontano. Tre sostituzioni insieme? Si poteva pensare di mettere una punta in più per provare ad essere più pericolosi anche se c’era il rischio di sbilanciarsi. In classifica la Fiorentina ha i punti che si merita ma credo che possa anche migliorarla”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. CON il Chievo Dobbiamo vincere e basta. Parafrasando Un gobbo famoso…Noi siamo la Fiorentina !!!!

  2. La partita più importante è quella con il Cghievo, non tanto per l’avversario (comunque degno del massimo rispetto) quanto per la testa dei giocatori viola. A Torinio al di là delle lacune del portiere (vero punto debiole della squadra) si è confermata la tendenza a momenti di amnesia totale (come con il Torino e la Roma) con le stesse identiche azioni di ripartenza degli avversari (lancio seulla loro dx e guiocatore davanti al portiere con Alonso nell’altra metà campo! Non si può porre rimedio?

  3. Credere in tutti gli obiettivi. Al Tottenham penseremo a suo tempo. Ora testa a vincere contro carpi e poi Chievo. A Torino con più attenzione si vinceva quindi serve non perdersi d’animo e continuare a lottare.

  4. con le squadre medio alte abbiamo fatti ottimi risultati sia in casa che in trasferta, con le top ten è vero abbiamo perso ma riguardiamo le partite, con il Napoli in trasferta abbiamo dominato poi due svarioni (Tomovic e Ilicic) e abbiamo perso, con la Roma in casa idem l’abbiamo messa alle corde prima Salah con una giocata formidabile e poi altro errore questa volta Roncaglia e abbiamo perso, con la Juve uguale, partita onesta e fino a 10 minuti dalla fine 1-1 poi Tatarasanu e dopo Astori

  5. Continua..

    Poi Domenica non c’è solo Fiorentina-Chievo di partita complicata..
    Ma anche Inter-Lazio (se l’Inter dovesse giocare come con l’Udinese prende l’imbarcata da Felipe Anderson-Klose-Candreva), Atalanta-Napoli e Roma-Genoa…
    Solo la Juve ha la partita più semplice contro il Carpi (loro queste sfide le vincono al 99%)..
    Il Milan gioca in casa del Frosinone dove hanno sempre fatto bene quest’anno!

    Ah dimenticavo..
    Ieri la Roma non ha fatto un tiro nello specchio della porta di Reina!

  6. Ecco una persona competente e che io stimo al di là delle belle parole su di noi…
    Ieri è stata la SECONDA PARTITA (dopo quella del Pre-Campionato con il PSG) in cui la Fiorentina ha meritato di perdere veramente!
    Con il Napoli, Basilea, Lech Poznan, Roma e Torino non meritavamo affatto di perdere!

    Anche la Juve ha perso 4 partite (la Roma 3 partite, il Napoli e l’Inter 2 partite) e perderanno ancora tranquilli!
    Sono forti ma non allo stesso livello degli anni passati!

    Continua…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*