Questo sito contribuisce alla audience di

TRE GIOCATORI (E MEZZO). IL RESTO, MANCIA

Questa sosta ci permette di tracciare un primo bilancio di quello che fin qui ci ha offerto la stagione della Fiorentina. Ci vogliamo soffermare in particolar modo sui giocatori e tra i tanti che hanno portato Corvino e Freitas nel corso dell’ultima estate, il responso del campo è stato chiaro, ce ne sono tre di veri giocatori: Pezzella, Veretout e Benassi (parliamo ovviamente di quello impiegato nel suo vero ruolo di interno, non del fratello messo all’ala, a fare il terzino o il trequartista).

Simeone è un progetto in divenire. Qualcosa di buono ha fatto intravedere, sta anche trovando la via del gol con più continuità dalla partita contro il Chievo in poi, però è ancora a metà del guado. Prendiamo la sfida con la Roma: sul risultato di 1-1 si è ritrovato ad essere lanciato da solo verso la porta avversaria, salvo incartarsi sul pallone e perdere un’opportunità colossale. Il caso ha poi voluto che la Roma abbia anche trovato il gol del 2-1 sulla ripartenza, aggravando così la posizione di Simeone. Eh no, gol a parte, bello e perentorio lo stacco di testa, c’è poco da salvare nella prestazione dell’argentino contro la Roma. Però una lucina, di questo ne siamo convinti, in fondo al tunnel resta.

La stessa lucina che invece non intravediamo negli altri acquisti. C’è chi è incostante, c’è chi è fuori forma, c’è chi invece è proprio inconsistente e basta. Certo, la stagione è ancora ben lungi dall’essere finita, e magari qualcuno potrà smentirmi e smentirci, ma il resto, rispetto ai quattro di cui abbiamo parlato, è mancia, e questa non è una buona notizia perché, volenti o nolenti, una settantina di milioni di euro è stata comunque spesa e con un investimento simile c’è anche la possibilità di scegliere molto bene. Non azzeccare tutto, ma gran parte sì.

P.S.: Una cosa vorrei specificarla su Thereau. Non l’ho messo in questo elenco non perché non stia facendo bene, ci mancherebbe altro. Solo che ha 34 anni, e finirà il campionato a 35 primavere compiute, e non è che si possa fare un discorso di prospettiva lunga con lui. Solo per questo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

49 commenti

  1. Corvino, nella sua seconda esperienza nella Fiorentina, nostro malgrado, ha acquistato (escludendo qualche giovanissimo non valutabile) 26 giocatori di cui:
    6 scarsi (Milic, De Maio, Toledo, Olivera, Diks, Cristoforo)
    2 mediocri (Salcedo, Tello)
    7 sufficienti quando danno il massimo (Sportiello, Vitor, Saponara, Sanchez, Gaspar, Biraghi, Eysseric) ma da non considerare titolari in una squadra come la Fiorentina
    5 soddisfacenti (Benassi, Simeone, Laurini, Dias, Thereau) da considerare tra il titolare e ottima riserva
    2 buoni (Pezzella, Veretout) da considerare titolari
    4 promesse (Zekhnini, Dragowski, Milenkovic, Lo Faso)
    Quindi ha preso 4 titolari, 3 ottime riserve, 7 buone riserve, 8 giocatori inutili e 4 giovani promesse. Tutto ciò per costruire una squadra dove sono rimasti solo 3 vecchi titolari (Astori, Badelj e Chiesa) e 1 riserva (Babacar). La Fiorentina quindi è costituita da:
    7 titolari
    11 riserve adeguate
    4 giovani promesse
    2 giocatori mediocri/scarsi (gli altri 6 sono già andati via)
    Alla squadra mancano quindi 4 titolari veri:
    1 portiere (Tata è nettamente superiore a Sportiello che può essere una buona riserva)
    2 esterni bassi (per Gaspar e Olivera)
    1 esterno alto (per Eysseric o Saponara) oppure no se Eysseric fa quello che io credo sappia fare bene (gli darei npò di tempo).
    e 1 riserva adeguata a centrocampo, un giocatore alla Dunga/Ambrosini.
    Questa la rosa che Corvino dovrebbe (e ne abbiamo abbondantemente le risorse economiche) realizzare in parte a gennaio ed in parte il prossimo giugno:
    Portieri: TBD, Sportiello, Dragowski
    Difensori: TBD, Laurini, Pezzella, Astori, Vitor, Milenkovic, TBD, Biraghi
    Centrocampo: Benassi, Badelj (TBD perché Badelj andrà via), Veretout, TBD (tipo Dunga/Ambrosini ), Sanchez, Saponara, Eysseric
    Attaccanti: Simeone, Thereau, Chiesa, Dias, Babacar (? o chi per lui), Lo Faso, Zekhnini

  2. Tenersi i commenti di Acebati e S69 tipo dolce e’ stupendo. Valeva la pena aspettare.

  3. Thereau non è un guocatore sul quale fare un investimento futuro, ma Gil Dias si, ma non viene menzionato; non a caso ha un riscatto prefissato, dop il prestito due anni, a 20 milioni di euro. Il Monaco ha giocato d’anticipo? La valutazione è considerata eccessiva? Può darsi, ma di sicuro non è stata messa lì a caso, ha un fondamento, si aspettano che il giocatore emerga e valorizzi le sue capacità tecniche. Eysseric non è da prendere in considerazione? Io penso di si, è un buon giocatore che ha bisogno di giocare per aumentare il suo rendimento; l’infortunio subito, ha rallentato il suo inserimento e miglioramento tecnico che non era in discussione in Francia. I giocatori devono essere impiegati con continuità, per poter essere valutati realmente e non essere inseriti manciate di minuti ogni tanto, qualsiasi giocatore, specialmente in una squadra tutta rinnovata, avrebbe difficoltà ad emergere. La cifra spesa dalla società, nella sessione estiva, comprende anche giovani acquisti della primavera, mi pare Vlaovic che arriverà a gennaio, penso i nove milioni di Saponara, che dovranno essere versati all’Empoli. La politica societaria è ben evidente da molti anni, autofinanziamento, fair play finanziario, tetto ingaggi e così via, questa è la realtà, che può essere apprezzata o meno, ma quella è; il progetto stadio, sempre voluto e cercato dai Della Valle, serviva anche a dare un impulso economico per gli investimenti della società calcio Fiorentina, cercando di portarla nella rosa delle prime società del campionato italiano.

  4. Gil diaz pure è bravo e eysseric deve svegliarsi. A destra darei più fiducia a Gaspar , a sinistra biraghi non mi da tutte queste certezze a dire il vero. Cosi come Astori che è bravo ma fa errori gravi.( ma possiamo lanciare qualcuno milenkovic su tutti )

  5. Ci sono i commenti di Acebati e S 69 slurp slurp.

  6. Ardito.. ah ah ah ah ah… io ho capito dove sei lesionato, te. Ma non lo dico, tanto ci arrivano tutti da soli. Patito di fantascienza te eh ?

  7. Michele da Milano

    Intanto la Tod’s va male e Diego cambia l’amministratore mentre la Fiorentina va anche peggio e tiene tutti. Questo vi fa capire quale considerazione abbia Della Valle della squadra

  8. Una volta per tutte cerchiamo di comprendere che anche la società avesse 200 milioni di euro a disposizione per gli acquisti, se il monte ingaggi è a 35 i giocatori che possono arrivare sono giovani non troppo affermati,vecchi a fine carriera con poco pedigree, scommesse, pippe, rotti o lesionati !

  9. L’amico ARDITO piu che ardito mi pare visionario dato chevspero che i circa 40 mil rimasti nelle casse viola dall’ultimo mercato venivano reinvestiti a gennaio ,anzi speriamo che non arrivi l’offerta mostruosa per Chiesa e non vacillano all’idea della grossa plusvalenza ,certamente poi sarebbe colpa sua non vuole rinnovareva tre euro non sente più la maglia vuole andarsene ,ormai la storia la sappiamo e bene ,per cui ARDITO ,spera che non cambi nulla perché alla Fiorentina ultimamente se cambia qualcosa cambia solo in peggio !!!! .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*