Trevisani: “Che festa viola, una squadra con gioco, idee e polmoni”

Diventato famoso a Firenze per aver commentato lo storico 4-2 con cui la Fiorentina batté la Juventus, Riccardo Trevisani ha detto la sua sulla settimana europea delle italiane e della squadra viola: “Applausi all’Italia di coppa. Applausi veri perché dopo anni di incomprensibile snobismo, finalmente si è cominciato a capire che era ora di combattere seriamente per alzare trofei, per il ranking, per il prestigio e perché non c’è niente di più bello del respiro europeo e internazionale. La Juve ha dominato senza mai rischiare contro il Siviglia; l’errore di tenere Cuadrado fuori non è stato ripetuto e il ritorno di Khedira ha dato brio a una squadra che in coppa ha fatto più punti che in campionato, giocando un terzo delle partite, e confermando che oltre alla tecnica e alla tattica conta soprattutto la testa. Quella che funziona bene in Paulo Sousa: la Fiorentina ha gioco, idee e polmoni! Ha riscattato il brutto 1-2 col Basilea prendendo a pallate il modesto Belenenses, ma le gare vanno comunque giocate e vinte. Altri 4 gol in trasferta e Rossi che torna a segnare dopo 501 giorni. Una festa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA