Questo sito contribuisce alla audience di

Tutti all’attacco: Pioli studia tre opzioni e ora ha la spalla ideale per Simeone

Ora che il mercato è chiuso, Stefano Pioli sa finalmente con chi ha e avrà a che fare, almeno fino a gennaio: ma soprattutto ha un calciatore come Cyril Thereau, in grado di offrirgli molte più soluzioni tattiche. Come riporta il Corriere dello Sport-Stadio infatti, il tecnico della Fiorentina sta studiando lo schieramento ideale per sfruttare il francese: a Udine, Thereau giocava da seconda punta in un 3-5-2 o in un 3-5-1-1; con lui però sarebbero applicabili anche il 4-3-3, con Simeone al centro e Chiesa dall’altra parte, o la variante 4-4-2. Il tutto per favorire ovviamente il Cholito Simeone, rimasto isolato nelle prime due di campionato. E poi c’è sempre quel 4-2-3-1 molto offensivo sullo sfondo, un modulo che magari potrebbe funzionare quando anche Gil Dias sarà inserito a pieno nel sistema di Pioli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. …deve essere veramente un grande allenatore questo pioli che viene tirato x la giacca da tutte le parti e che legge sui giornali tutti i giorni centinaia di consigli su come fare la formazione…

  2. …certo va bene il bascars con le due punte x la tua squadra di scarsi va bene pure lui….porannoi.

  3. Solo
    4 gaspar pezzella astori biraghi
    3 benassi badely veroteu
    1 saponara
    2 Simeone Chiesa

  4. Finchè era Baba a giocare come unica punta, tutti a criticare il giocatore, che, fra l’altro non è adatto ad un modulo con un solo attaccanta…ora si dice che Simeone non può giocare da solo….bisognerebbe essere più coerenti nelle proprie idee; un ‘altra punta come Thereau serviva, ma per giocare con due punte va bene anche Baba che rende il doppio con questo modulo.

  5. CONCORDO con Zander
    Occorre moderazione e cervello…credo Pioli possa far maturare questa squadra
    Simeone la’ davanti da solo non avrebbe senso..non è Kalinic..ha bisogno di una seconda punta ..
    o Baba oppure Chiesa e Therau nel tridente
    se proprio devo rifarmi ad un modulo direi 4-3-3
    vediamo
    forza viola a Verona occorrono 3 punti anche giocando male !!!che badino al sodo

  6. Bisogna usare un modulo tattico equilibrato che permetta ottima copertura ed efficacia offensiva.

  7. Si ma al di là dei numeri bisogna trovare la quadra per far giocare insieme benassi, badely, saponara, chiesa, Simeone e perché no, spesso anche lo stesso thereau

  8. I moduli sono solo numeri,sono i giocatori che fanno la differenza…….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*