Tutti contro tutti. Nella Fiorentina è guerra per una maglia contro il Genoa

Mario Suarez Barcellona

Sousa non ha una formazione tipo ma tende a variare schemi e uomini in base all’avversario e alla sua programmazione. Così per la partita contro il Genoa sono tutti in ballo, in questa settimana andrà in scena un vero e proprio scontro tra i giocatori della rosa della Fiorentina con l’unico e solo obiettivo di strappare una maglia da titolare sabato sera al ‘Franchi’. I ballottaggi dunque sono tanti come per esempio sulla sinistra dove Pasqual prova ad insidiare Alonso o a centrocampo con Suarez e Borja che si dovranno difendere dall’assalto di Vecino o di Badelj. In attacco Bernardeschi e Mati Fernandez si giocano un posto, così come Babacar e Kalinic, senza contare le incognite Giuseppe RossiBlaszczykowski, pronti a scombinare tutti i piani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. ARTURO/CALABRIA

    chiedo scusa alla redazione, e’ vero ho scritto articolo ma in realta’ mi riferivo solo al titolo, perche’ in effetti nell’articolo non c’e’ nulla di particolare. comunque sempre forza viola dalla calabria

  2. non so se è giusto non avere un 11 di base. Secondo me, ci vuole un’ossatura di squadra sulla quale far ruotare poi, a seconda degli avversari, i giocatori. Il “bravo Liedholm” diceva che una squadra ha una spina dorsale: portiere, centrale forte, punta forte. tutti gli altri sono rotabili. Anche perché se, si cambia sempre quando si trova la coesione e intesa fra i reparti?

  3. Arturo, così vuol dire davvero esser pignoli, è come se io ti rompessi le scatole perché su internet scrivere tutto mqiuscolo equivale ad urlare ed è considerato un atto di maleducazione

  4. ARTURO/CALABRIA

    MA COME SI PUO’ FARE UN’ARTICOLO DEL GENERE, E COME SI PUO’ USARE ESPRESSIONE “TUTTI CONTRO TUTTI” SI LASCIA INTENDERE CHE NELLA FIORENTINA E’ SOLO GUERRA E UN DISACCORDO TOTALE NELLO SPOGLIATOIO. MENTRE E’ UNA COSA NORMALISSIMA DIRE CHE COME IN TUTTE LE SQUADRE DI UN CERTO LIVELLO C’E’ UN SANA COMPETIZIONE TRA GIOCATORI X GUADAGNARSI UN POSTO DA TITOLARE. PER FAVORE EVITARE ASSOLUTAMENTE CERTI TITOLONI ASSOLUTAMENTE FUORI LUOGO. FORZA VIOLA
    Come ha più volte detto Sousa la competizione dentro lo spogliatoio ci deve essere. E chiunque deve conquistarsi una maglia. E’ logico che sia una competizione sana, si parla pur sempre di calcio e anche certi termini sono riportati in questa dimensione. Redazione

  5. Bravi Giorgio e Walter, confermate quello che scrivevo nell’articolo “Sousa tre assi da calare……” Vabbè che senza calcio non si sa che scrivere, però stiamo tranquilli e non enfatizziamo troppo gli eventi!

  6. Bravo Walter, aggiungo che la parola GUERRA non dovrebbe MAI comparire in un commento sportivo, come l’espressione “partita della vita”, la partita della vita è chi lotta contro il cancro o cose simili. Se a volte c’è violenza è colpa anche dei giornalisti (sia carta stampata che radio e tv), smettetela con tutta questa enfasi inutile. Grazie e buon lavoro

  7. Tutti contro tutti è un’espressione che ve la dovevate risparmiare, spero proprio che nello spogliatoio no funzioni così.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*