Tutti i nodi vengono al pettine…

Sousa Palermo

Tutti i nodi vengono al pettine. Mai proverbio fu più azzeccato per descrivere con poche parole il momento che sta attraversando la Fiorentina. Già a fine agosto si era palesato il limite numerico della rosa a disposizione di mister Sousa e adesso, con il ko di Badelj e la squalifica di Bernardeschi prima e Gonzalo poi, il problema della ristrettezza numerica si sta facendo sempre più marcato tanto che la Fiorentina si troverà costretta ad andare a S.Siro con una difesa con gli uomini contati e un centrocampo orfano di uno dei suoi due pilastri. Per di più in un momento cruciale per la squadra, rientrata dalla sosta invernale, superata dalla Juve e con davanti una serie di partite da non sbagliare per tentare di rimanere agganciata ai piani alti della classifica. Conscio di tutto ciò è stato lo stesso Sousa a chiedere i rinforzi desiderati che tuttavia, ad oggi, non stanno ancora arrivando. La società, dal canto suo, si è sempre mostrata ottimista sulla buona riuscita della campagna acquisti invernale e predica ancora un po’ di pazienza. Non ci resta che attendere anche se in questi casi il tempo è ancor più tiranno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. ququesta farsa

    sousa svegliati rossi lo devi far giocare tanto se aarriviamo 5 o sesti ugualmente suarez lo devi fare giocare opure non capisci un fico secco hai emrginato tutti . percdhe pure tu sei pun presuntuoso . ma babacar che fine gli hai fatto fare?? locapisci o no che rossi e’ il migliore di tutti anche con una gamba sola locapisci oppure sei un otttuso pure te ?? come quei due dei della valle .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*