Tutti in attesa del SI di Della Valle

Vicenda inverosimile quella che sta caratterizzando la Fiorentina ed il River Plate per Emanuel Mammana. Nel pomeriggio è stato detto un po’ tutto ed il contrario di tutto ma noi confermiamo la nostra versione: il club argentino aveva effettivamente accettato le condizioni poste dalla Fiorentina e nello specifico la questione dei bonus, quella sulle tasse e la percentuale sulla futura rivendita. Da premettere c’è anche che l’interlocutore in questione è un argentino e sappiamo quanto scaltro e avvezzo alla telenovela sia quel popolo. Quello che aggiungiamo ora è che di fatto l’attesa di tutti è nei confronti di Della Valle: tutte le parti sono in attesa dell’assenso del patron per poter chiudere la trattativa. Compreso Paulo Sousa ed il suo staff, che dal ritiro genovese sta fremendo in attesa di buone notizie, vista la necessità estrema di un difensore. Il perché ancora questo benedetto SI non arrivi, francamente non siamo in grado di dirvelo…

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

74 commenti

  1. A Diego interessa chiudere i bilanci in positivo . Non gli interessa la Champions per non aumentare i costi di gestione e ha dichiarato a più riprese che la Fiorentina si dovrà autogestire . Ha avuto la cattiva sorpresa di trovare un allenatore geniale e questo gli ha creato dei problemi per le richieste di nuovi giocatori . La Fiorentina gli serve per impegnare e far divertire il fratello e per farsi pubblicità

  2. Concordo con Delio… difficilissimo difendere la società anche perchè ha avuto ben 5 mesi per concludere una trattativa per un difensore discreto! E ora si ritrova a un giorno dalla chiusura del mercato senza un nulla di fatto. Gravi mancanze non giustificabili

  3. Ora dico la mia: Diego ha aspettato che gli argentini calassero definitivamente le brache per dire NO! Dopo le sbertucciate e le offese del presidente del River, adesso Diego si prende la sua rivincita e li lascia in brache di tela. Diego è un tipino così. Non gli piace perdere e vincere non gli basta. Vuole stravincere. Lasciatevelo dire da uno che è stato a scuola con lui. Ricordatevi dei tempi di Rimini. Son passati molti anni ma lui è ancora così.

  4. Difficile difendere la società, anche per uno che ha sempre pensato (e pensa tuttora) che i Della Valle sono di gran lunga migliori della media dei presidenti di serie A. Va bene perdere col Napoli la corsa a Grassi, va bene non riuscire a prendere Lopez, ma come si fa a non riuscire a prendere un calciatore per il quale non c’era concorrenza? O i nostri dirigenti sono dei dilettanti o sono frenati dalla mancanza di autonomia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*