Questo sito contribuisce alla audience di

Tutto ciò che convince e non convince nell’operazione Palombo

Angelo Palombo come Amauri, viene, non viene, una doccia calda e una fredda. Nella sua posizione c’è qualcosa che convince poco la Fiorentina, nella fattispecie il contratto richiesto dal giocatore (lunghezza e ingaggio): l’ex viola guadagna 1,5 milioni di euro netti e lo vorrebbe di altri due anni, oltre ai sei mesi di questa stagione. Quello che convince è indubbiamente la sua utilità in mezzo al campo, oltre che l’esperienza ad alti livelli che non guasta mai, specie in un momento difficile come quello che sta attraversando la squadra viola. Non resta che pesare entrambe le cose e capire se i pro superano i contro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA