Questo sito contribuisce alla audience di

Tutto in mano a Corvino, ma serve un segnale dall’alto

Manca sempre meno all’inizio del campionato e nonostante il cospicuo lavoro di Stefano Pioli la Fiorentina è ancora molto lontana dall’essere una squadra completa. Non arriva la chiusura di operazioni importanti, e inizia a diffondersi molta preoccupazione e titubanza tra i tifosi. E’ tutto nelle mani di Corvino adesso; il dg viola, assieme a Freitas, dovrà ottimizzare gli ultimi 25 giorni di mercato e presentare una squadra più completa possibile per poter affrontare l’Inter a San Siro, vista anche la squalifica di Federico Chiesa. Tuttavia, se la direzione sportiva viola avrà le mani legate e non potrà chiudere certi tipi di operazione, sarà impossibile aspettarsi miracoli. L’ultima parola spetterà sempre a Cognigni, presidente viola e diretto esecutore delle volontà di Diego e Andrea Della Valle.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

24 commenti

  1. Tutto questo silenzio grazia ale assurde offese ai della valle da parte di incompetenti pseudo tifosi fiorentini perché più del quarto k sesto posto per la mia amata viola non c’è spazio.la politica vince aurelio galliate novara

  2. Dimettiti pingue personaggio vai a coltivare i pomodori

  3. Speriamo arrivi un segnale dall’alto, che l”Onnipotente convinca questo rincoglionito, incapace e arrogante ad andare in pensione, per la cronaca il suo collega Petrachi del toro, zitto zitto ha comprato Nkulou dal lione per 4 mil.
    Il rimbambito pugliese con 4 mil.compra dalla serie b del Madagascar.

  4. L’unico segnale dall’alto che può ricevere corvino è un rutto. Che pena, povera la mia Fiorentina…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*