Ujfalusi: “La squadra che mi è rimasta nel cuore? L’Atletico Madrid. Prandelli mi ha cambiato la vita. Io, Mutu e Dainelli, che trio!”

L’ex difensore della Fiorentina, Tomas Ujfalusi, ha ripercorso la sua carriera, intervistato da Fantagazzetta.com: “Una squadra, un compagno, un allenatore e un Presidente che mi sono rimasti nel cuore? Come squadra scelgo l’Atletico Madrid, perché è lì che ho vinto la mia prima coppa europea. Come allenatore scelgo Prandelli, spostandomi da difensore centrale a terzino destro ha dato una svolta alla mia carriera. Come compagni dico Dainelli e Mutu per i tempi di Firenze e Simao all’Atletico Madrid: con loro ancora mi sento, anche se Simao e Mutu ora giocano in India e non è facile sentirsi. Coi presidenti non ho mai avuto rapporti diretti: io facevo il mio in campo e rispondevo solo se interpellato, dunque mi viene difficile fare un nome”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Antognoni unico giocatore da ricordare il resto è fuffa.

  2. Bono anche lui conquistata la Champion è fuggito via subito. Già il FENOMENO ALLA JUVE lo hanno già scaricato ? ma un portiere che per ripicca va a fare il Vice Buffon cosa sperava di trovare ? Il FENOMENO va a fare il panchinaro… e ora lo cedono come un pacco.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*