Un altro appello per Ilicic

Dovrebbe essere un po’ il tridente (sulla carta) di riserva, se così si può chiamare un trio composto da Babacar, Diamanti ed Ilicic, quello che dovrà far male al Verona di Mandorlini. Sarà sicuramente una nuova occasione da non buttare per Josip Ilicic, colui che dei tre ha un po’ più da far vedere, considerate le difficoltà patite tra la scorsa stagione e la prima parte dell’attuale. L’incredibile fornitura di mancini in quel settore porrà lo sloveno in una sorta di competizione con il compagno di reparto, Diamanti appunto: entrambi molto affini al rientro dalla destra sul centro. Contro il Torino però, cioè l’ultima occasione in cui andò tale composizione offensiva e gara che segnò la riabilitazione dello sloveno, i tre disputarono una bella partita, mettendo in grande difficoltà la formazione di Ventura. Occasione di riscatto quella di domani sera per Ilicic, dopo una deludente prova (non solo sua comunque) contro il Napoli: un appello ulteriore a cui lo sloveno deve tornare a rispondere come fatto dal suo ritorno nelle rotazioni di Montella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. O dai suoi limiti, me lo aspettavo così ma con qialche acuto in + ma il ruolo ha pure influito ora mi piacerebbe vederlo da trequartista che mi pare in un buon momento e nn + un corpo estraneo

  2. Ciao Stochelo peró lui arrivo’ infortunato e guarì dopo 2 mesi o 3 , poi ha giocato fuori ruolo e il primo anno se ne è andato, ha sbagliato pure lui , diverse gare peró a volte ha fatto anche bene , è incostante e lo era anche al palermo, il palermo con lui e Pastore lo ricordo come una bella sqiadra peró comunque mi lare he su 3 anni a palermo ne fece 2 buoni e poi a volte sul + bello veniva bloccato dagli infortuni.

  3. La gara deve essere vinta senza scuse. Chi gioca deve dare il massimo.

  4. a fine anno faremo i conti ma ilicic x me’ resta una grande delusione….al palermo sembrava bionico,qui si e’ presentato malissimo dal primo giorno e non e’ mai uscito dal tunnel completamente.grande tecnica ma una lentezza sconcertante,spesso fuori dal gioco.vediamo che succede in questo finale.e comunque almeno non inciampa da solo come un pensionato che conoscete tutti (gomez).forza viola sempre.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*