Un altro mattoncino per consolidare il fortino viola

L’anno scorso, sotto la gestione Montella, il Franchi ha perso le caratteristiche di fortino viola che Prandelli aveva contribuito a costruire e che tradizionalmente ha sempre contraddistinto la Fiorentina. Con l’ormai mister della Samp i viola sono più volte inciampati proprio in casa e contro squadre non certo blasonate (purtroppo memorabili i ko interni contro Verona e Cagliari e i due pareggi contro Genoa e proprio Empoli). Con Sousa la musica è cambiata e la sfida di domani sarà un ulteriore banco di prova: quest’anno i segnali sono stati incoraggianti: eccezion fatta per il ko interno contro la Roma i viola hanno sempre vinto e convinto contro le squadre che hanno ospitato al Franchi. La cultura da grande squadra passa anche dal saper difendersi e vincere tra le mura amiche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA