Un approccio “tattico” ideale

Tra le tante cose proposte ieri in conferenza da parte di Paulo Sousa è arrivato anche un particolare apprezzamento per Vincenzo Montella, di cui il portoghese si è definito un profondo estimatore. Difficile dargli torto dopo i risultati ottenuti dall’Aeroplanino negli ultimi tre anni. Ed il neo tecnico viola ha annunciato di voler ripartire dall’eredità importante lasciatagli da questo ultimo triennio, senza buttare tutto all’aria dunque come fanno magari molti allenatori al loro arrivo. Una scelta “tattica”, nel vero senso della parola: ovvero arguta, non solo per come poi Sousa imposterà la sua squadra sul campo; ripartire da molte conferme quando una macchina è andata bene è sempre opportuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA