Questo sito contribuisce alla audience di

Un avversario in meno da fronteggiare col Catania. Lazio stangata per cori razzisti, mano pesante per il Napoli

Dopo le decisioni del giudice sportivo Gianpaolo Tosel, nessun calciatore della Fiorentina e dell’Udinese saranno indisponibili per la sfida del Friuli di domenica prossima. La Fiorentina, quando andrà a Catania per la terza di ritorno, non si troverà di fronte Lodi, visto che è stato squalificato per tre giornate. Pesante ammenda, 15.000 euro alla Lazio “per avere suoi sostenitori, al 24°, 26° e 36° del  primo tempo, indirizzato ad un calciatore della squadra avversaria cori costituenti espressione di discriminazione razziale; sanzione attenuata ex art. 13, comma 1 lettera a) e d) CGS, per avere la  Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza e per avere altri sostenitori immediatamente e chiaramente manifestato la propria dissociazione da tali biasimevoli comportamenti”. Stesso ammontare, ma per un motivo diverso, al Napoli “per avere suoi sostenitori, nel corso del primo tempo, indirizzato più volte un fascio di luce laser verso l’Arbitro e verso alcuni calciatori della squadra avversaria; per avere inoltre, al 6° del secondo tempo, lanciato un bengala nel recinto di giuoco; entità della sanzione attenuata ex art. 14 comma 5 in relazione all’art. 13 comma 1 lettere a) e b) CGS, per avere la Società concretamente operato con le forze dell’ordine a fini preventivi e di vigilanza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA