Un avvertimento per tutti da Kiev

image

Ci teneva molto, inevitabilmente, a non perderla la Fiorentina la gara di ieri sera, nonostante l’1-1 avrebbe comunque lasciato apertissime le chance di qualificazione. Non a caso è arrivato lo sforzo finale e l’azione del gol, cercato con insistenza, con le unghie e con i denti da Babacar, poi premiato dalla traiettoria della sua rovesciata. Questo tanto per ricordare un po’ a tutti che la Fiorentina c’è ed ha voglia di dire ancora la sua su tutti i fronti, quello europeo principalmente. La squadra di Montella può ripartire da qui, con una fiducia rinnovata ed il gol ritrovato, dopo i due con la Samp ed i 6 subiti tra Juventus e Napoli. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA