Un biscotto ai danni di Sousa

C’è aria di biscotto ai danni di Sousa. Un pericolo che viene sottolineato dall’edizione di Firenze de La Repubblica. Il giornale riprende il tam tam partito in rete e lo rilancia come pericolo reale. Un pericolo però che può verificarsi solo in alcune condizioni e tutto dipende dai risultati di questa giornata. Intanto se la Fiorentina batte il Basilea, qualsiasi progetto in questo senso va a farsi benedire. Se i viola pareggiano in Svizzera, Basilea e Lech possono mettersi d’accordo per far vincere i polacchi all’ultima giornata e, dando per scontata la vittoria della Fiorentina sul Belenenses ecco che si verificherebbe un arrivo di tre squadre a dieci punti che vedrebbe però i viola soccombere a causa della classifica avulsa (quella che si genera attraverso gli scontri diretti), con Basilea primo e Lech Poznan secondo. Se invece dovesse arrivare una sconfitta, il Basilea sarebbe certo del primo posto e potrebbe lasciare il proprio via libera al Lech all’ultima giornata e ariecco il biscotto, sempre lui, che ritorna nell’aria. Il tutto ai danni di Sousa, che sulla panchina degli elvetici c’è stato l’anno scorso e che si è lasciato non propriamente in ottimi rapporti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Ci mancherebbe che dopo il tournover che ci ha già fatto perdere due punti non si vincessè contro il BASILEA. Se si verificasse ciò il biscotto non si potrebbe fare perché finirebbero tutte le uova in circolazione per tirargliele

  2. supercannabilover

    Il Lech Poznan col Pogon nell’ultima giornata non ha fatto turn over e il nuovo allenatore penso voglia più recuperare le prime posizioni in Extraklasa dove sta ottenendo degli ottimi risultati che spremere i titolari in Europa League.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*