Questo sito contribuisce alla audience di

Un BISONTE tramortito nel primo, storico, derby di Firenze. FOTO

IL BISONTE FIRENZE-SAVINO DEL BENE SCANDICCI 0-3 (19-25, 22-25, 22-25)

IL BISONTE FIRENZE: Mastrodicasa 1, Petrucci 1, Liliom 4, Turlea 12, Negrini 6, Poggi ne, Pascucci 3, Parrocchiale (L1), Savelli (L2) ne, Pietrelli, Calloni 10, Bertone 6, Vingaretti. All. Vannini.

SAVINO DEL BENE SCANDICCI: Perinelli ne, Stufi 7, Garzaro 4, Lipicer Samec 13, Lussana (L2) ne, Astarita ne, Ruzzini (L1), Muresan 13, Scacchetti ne, Vanzurova 15, Menghi 3, Vincourova 4. All. Bellano.

Non bastano i 3500 spettatori di un Mandela Forum al record stagionale di presenze. Non basta il tifo splendido dei Pellicani Feroci e di tutti gli altri sostenitori di fede azzurra. In uno splendido scenario, a portare a casa il primo storico derby fiorentino in serie A1 è la Savino Del Bene Scandicci, che batte 3-0 Il Bisonte Firenze e festeggia giustamente sotto il curvino dei propri tifosi. Stavolta le bisontine non sono riuscite a ripetere le prestazioni messe in campo nelle ultime partite, mentre le ospiti sono state perfette, e hanno meritato la vittoria. Nessun tormento comunque per Il Bisonte, che rimane a dieci punti in classifica, un punto sopra le scandiccesi e sei in più della zona retrocessione, e che già a Santo Stefano avrà l’opportunità per ripartire e chiudere bene un anno già fantastico con la trasferta a Busto Arsizio.

Bisonte-Scandicci Bisonte-Scandicci2 Bisonte-Scandicci3

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA