Un decimo di spostamento per precise motivazioni

Sono poco più di mille i biglietti già venduti sui 3770 disponibili nei due settori ospiti del Castellani di Empoli, la Curva Sud e parte della tribuna laterale. Gli ultras della Fiorentina, domani, alle 12.30, non saranno sugli spalti, come segnale di protesta, contro la politica del caro-biglietti adottata dal club azzurro, ma anche per una stagione in cui le motivazioni dei viola sono drasticamente scemate. Siamo davvero quindi lontanissimi dagli esodi di massa che hanno fatto la storia del passato, dai 10.000 del 1986, in occasione del primo derby in serie A tra i due club, e pure quello della seconda metà degli anni Novanta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Va detto anche che prima era diverso, trasferte libere, niente tessere, niente tv. Mi ricordo che un anno, andai a Empoli in settimana per pigliare direttamente li i bigletti anche per gli amici. Oh fallo oggi ! Ti tratterebbero alla stessa stregua di un narcotrafficante.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*