Questo sito contribuisce alla audience di

Un destino opposto per i due cileni

Non che i due cileni della Fiorentina siano mai stati o siano destinati ad essere in diretta concorrenza per uno dei tre posti del centrocampo viola. Il Pek è un regista, intoccabile quando sta bene (ed è sul pezzo anche mentalmente), Mati è un ex trequartista, reinventato mezzala da Montella. Nella logica del gioco della Fiorentina però è stato sempre Pizarro il fulcro, l’irrinunciabile, almeno finché l’ex Citizen non ha calato il numero di giri del proprio motore, ovvero a inizio di questa stagione. E’ da allora che Mati Fernandez ha cominciato una sorta di scalata al compagno, arrivando a scavalcarlo nelle gerarchie anche in virtù dello spostamento di Aquilani in cabina di regia. Ad oggi sono in molti a vedere Pizarro lontano da Firenze nell’immediato futuro (giugno 2014) mentre per Mati questa fiducia rinnovata da parte di Montella e dell’ambiente potrebbe dare costituire un nuovo punto di partenza. Una situazione impronosticabile anche solo pochi mesi fa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA