Un Dragowski per proseguire la tradizione

Dragowski

Nomi quasi impronunciabili ma una scuola, quella dei portieri cresciuti in Polonia, che sta conoscendo una fase di grande affermazione. La Fiorentina vi aveva già pescato Artur Boruc non più di sei anni fa. Nell’ultimo decennio vi hanno fatto riferimento anche diversi altri club importanti a livello europeo: dal Liverpool con Dudek, fino all’Arsenal con Fabianski e Szczesny, poi passato alla Roma, che nel frattempo ha scoperto anche Skorupski. Con Bartlomiej Dragowski la Fiorentina continuerebbe dunque su questa strada, che lei stessa ha avviato qualche anno fa. L’ingaggio dell’estremo difensore classe ’97 imporrebbe per altro la partenza in prestito di Lezzerini, per trovare così spazio anche da titolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Ora che lo abbiamo pubblicizzato ben bene arriva qualche altro e lo piglia.
    Ma poi mi chiedo: se questo non viene certo per la Primavera né per andare in prestito, in prima squadra che farà? Il secondo, ma di chi? O, ipotesi suggestiva ma rischiosa, il titolare? E Lezzerini che lo scarichiamo?

  2. Speriamo che sia uno bravo. ..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*