Un film già visto

Foto: LF/Fiorentinanews.com
Foto: LF/Fiorentinanews.com
Tristezza, delusione, facce nere, questo si vede alla fine della partita tra la Fiorentina e il Verona. E oggi su La Repubblica troviamo questa analisi del match e del momento che sta vivendo la squadra: “Queste sono partite in cui puoi solo farti male da solo, e questo la Fiorentina ha fatto, partendo con una formazione strana e proseguendo con la peggiore partita della stagione: svogliatezza, imprecisione, stanchezza poco comprensibile e testa chissà dove. C’è amarezza. Questo è evidente. E anche un po’ di rabbia. In questi casi molti partono a caccia di un colpevole…Dalle facce del dopo partita si è capito che la confusione è ancora in circolo: dalla “tristezza” di Sousa a Pradè che parla della sciatica cronica di Benalouane, la prima impressione è quella di un film già visto: prima i sogni e gli applausi, poi la malinconia. Niente di nuovo, se non che in questa domenica ventosa nessuno può tirarsi fuori e distribuire colpe in giro: ci sono dentro tutti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. tutti colpevoli!!! ora reagire con determinazione!! non esiste non vincere a frosinone!!

  2. ohhh Paolo ma i che tu dici !!!! Terzi ???????????? E le grassa se s’arria quinti daretta a un bischero

  3. Ma se si arriva terzi e esperiamo, ma come si può fare a andare avanti se si gioca sempre coi soliti 13 ????? Meglio non arrivarci neanche in zona Champion daiiiiiii

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*