Questo sito contribuisce alla audience di

Un francese alla conquista di Firenze. Anche i numeri sono dalla sua parte

E’ arrivato in viola quasi in punta di piedi, semi nascosto da Eysseric e da Thereau, eppure Jordan Veretout, 25 anni il prossimo marzo, si è presentato a Firenze con un palmares di tutto rispetto: pagato 7 milioni di euro e con in «dote» le tante battaglie sostenute, compresa la vittoria di un titolo mondiale con le giovanili di Francia. Un piccolo guerriero che subito ha richiamato alla mente altre guerrieri del passato: da Beppe Iachini a Schwarz. Come spiega il Corriere dello Sport-Stadio, uno così non poteva che piacere ai fiorentini, che da sempre hanno nel calcio storico una sorta di antenato. Veretout è il giocatore arrivato in estate con il maggior numero di minuti giocati, quello che ha pennellato una punizione perfetta a Verona dopo aver scheggiato il palo due volte, all’esordio in A, a San Siro contro l’Inter e pure al Bernabeu, contro il Real. E pure quello che si diverte a fare assist, come accaduto a Benevento per Babacar. Ha scelto l’Italia per vincere, magari puntando poi alla Nazionale di Deschamps. Prima però vuole conquistare definitivamente Firenze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Buon giocatore, ma ora non esageriamo… Certo che nella mediocrità attuale uno che ci mette grinta e ha sufficiente tecnica riesce ad elevarsi.

  2. Tifolamagliaviola

    I guerrieri sono importanti ma ci vuole anche tanta qualità, concentrazione e determinazione, a Crotone Veretout non l’ha vista mai la palla, forse soffre il 4-3-3. Bisogna fare meglio, fare a sportellate non basta. Prima di arrivare ai livelli di Iachini e Schwartz c’è molta strada da fare, loro avevano anche altri compagni d’intorno

  3. grande guerriero, non molla mai e corre fino al 90′ … insieme a pezzella, Simeone e chiesa.. sono questi i giocatori che i tifosi viola vogliono..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*