Un gruppo in debito con Montella

Montella ha detto no a Della Valle per il ritiro, il patron della Fiorentina aveva lasciato carta bianca all’allenatore che ha declinato l’idea ritiro per proseguire a lavorare con le sue idee. Adesso, però, sono i calciatori ad essere in debito con Montella, e anche per questo l’allenatore si aspetta una reazione forte della sua Fiorentina nel difficile clima dello Juventus Stadium. I giocatori sono stati graziati dall’allenatore e da una società che ha voluto dare fiducia, ancora una volta, ad uno spogliatoio comunque sano, ora però servono risposte chiare per capire se la squadra c’è o se si è persa chissà dove nelle ultime giornate di campionato. A Torino la Fiorentina cerca una prestazione incoraggiante per scacciare la crisi e l’ombra del ritiro punitivo che continua ad aleggiare sopra la squadra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA