Un infortunio che complica una stagione difficile

Babacar Verona

Dalla padella alla brace, la stagione di Babacar si è complicata ulteriormente con l’infortunio rimediato ieri contro la Sampdoria. La diagnosi parla chiaro: lesione alla giunzione miotendinea degli adduttori della coscia destra e almeno un mese di stop. Stagione praticamente finita: il senegalese potrebbe rientrare contro il Palermo alla penultima o all’ultima giornata con la Lazio, ma le possibilità sono veramente poche. Contro l’ex tecnico viola Montella, Babacar ha collezionato l’ennesima partita da cinque in pagella: ennesima bocciatura stagionale, che si aggiunge a quelle di Bologna, Bergamo ed Hellas. Dopo la positiva stagione scorsa, questa doveva essere la stagione della consacrazione: l’arrivo di Kalinic e di Paulo Sousa ha, però bloccato il processo evolutivo del senegalese: il croato è l’attaccante ideale per il tipo di gioco dell’ex tecnico del Basilea. L’importante rinnovo contrattuale firmato nell’estate scorsa non è stato ripagato sul campo, come dimostrato i soli sette gol in stagione. E adesso in casa Fiorentina ci si interroga sul futuro del senegalese: la convivenza con Sousa non pare più possibile ed è verosimile che alla fine della stagione almeno uno dei due lasci Firenze. Al momento il favorito è proprio Babacar, visto che il tecnico portoghese dovrebbe rimanere al timone della barca viola almeno per un’altra stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Io non riesco a capire il motivo di Babacar in campo. Non fa’ nulla. Quest’anno le ho viste quasi tutte, via internet; a vederlo giocare mi viene il mal di pancia. I pochi goal che ha fatto? A caso. Nn riesco a vedere il suo valore.

  2. Quello che mi preoccupa di più del Baba è che si infortuna con una facilità pazzesca e i suoi infortuni hanno sempre tempi lunghi di recupero. Comunque con quell’ingaggio non sarà facile piazzarlo a giugno vedrete!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*