Un investimento da 450 milioni: STADIO e Cittadella, quando si parte. Perra: “Il 10 marzo termina la prima fase”

Un investimento da 450 milioni di euro su di un’area di 30 ettari. E poi il nuovo stadio della Fiorentina, ma non solo. Prende forma il progetto Cittadella che verrà illustrato nel corso di una presentazione pubblica: “Per il 10 marzo la prima fase dovrebbe essere terminata – spiega l’assessore all’urbanistica Lorenzo Perra, nelle parole riportate da La Nazione – tutto il 2017 servirà probabilmente per completare l’analisi della documentazione e l’iter burocratico. Dopodiché, trattandosi di un project, il Comune dovrà procedere alla pubblicazione del bando di concorso che, in ogni caso, consente all’Acf Fiorentina il diritto di prelazione su ogni offerta”.

Avvio del cantiere programmato per il 2019, compreso lo spostamento della Mercafir. Se la tabella di marcia sarà rispettata, si può sperare di vedere la Fiorentina giocare la prima partita nel nuovo impianto per il campionato del 2021-22.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

33 commenti

  1. Io non sono pro o contro I DV a prescindere. Se fanno e faranno bene (realisticamente rispetto alla nostra dimensione) gli farò i complimenti, se invece si comporteranno come negli ultimi due anni (e non parlo di investimenti, ma solo delle bugie dette e dei programmi non detti) li criticherò (sempre civilmente).
    Detto ciò, le date sono totalmente ridicole. Anche perché nessuno ha spiegato perché non si è fatto nulla negli scorsi 5 anni, con giunte a dir poco favorevoli…
    Scommettiamo che la Roma terminerà lo stadio prima di noi? E non si può dire che abbia a una giunta più dalla sua parte rispetto a noi……

    Io allo stadio nuovo ci spero sempre, ma nella vita bisogna essere un po’ realisti e razionali…
    Se lo stadio si farà, non sarà X potenziare la squadra, ma per altri business…
    Per chi non fosse d’accordo: andatevi a vedere la rosa di 3/4 anni fa, con relativo monte ingaggi e paragonatela a quella di adesso… quando vendi Alonso e poi giochi con maxi o milic (a destra non parliamone…) è tutto molto chiaro..
    Ora l’obiettivo non è più nemmeno l’Europa league, avete notato che non ne parlano più?
    Per il 2025 forse ce la faremo…
    Poi pensatela come volete..

  2. Alessandro, Toscana

    Come volevasi dimostrare…. Non ci arriva… è palese. …

    Se io sono un pezzente( sono un povero dipendente privato… ma ho l’abbonamento e sono anti DV) allora tu sei ricco vero?

    Ma solo di soldi… educazione e dignità manco sai che esistono….

    poveretto!!!!

  3. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Per S69
    Sono gli stessi dubbi , o problemi , che sta incontrando la Roma …il veto di una parte del Campiglio non è nella costruzione dello stadio ma nella mega colata di cemento dei 3 grattacieli ecc ecc …e li balla un investimento almeno 3 volte superiore .
    Detto questo , conoscendo tutti i freni che la politica o determinate lobbie sanno creare ad arte per poter avere benefici propri o addirittura mettere freni per far si che un privato non goda di benefici , penso che i tempi saranno biblici .
    E tutto questo , purtroppo , non giova alla partenza dei Della Valle .
    Concludo facendo osservare che il PATRONNO dichiarò, nel momento del veto alla costruzione della cittadella , che senza questa soluzione ci avrebbe fatto vivacchiare. ..dal 10 marzo 2017 i tempi sono maturi per vedere se si smette con questo vivacchiare. ..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*