Un leone in gabbia

KALINIC Roma 2

Un leone in gabbia, Nikola Kalinic allo Stadium contro la Juventus: miglior definizione non è possibile trovare, se ti trovi da solo a fare la guerra al trio bianconero composto da Barzagli, Bonucci e Chiellini. Il numero 9 viola ha combattuto dal primo all’ultimo minuto, ma ha ricevuto pochi palloni giocabili e non ha avuto nessuna opportunità da gol. L’ex Dnipro si è notato praticamente solo per le proteste nei confronti di Orsato, reo di non aver fischiato qualche fallo commesso ai danni dell’attaccante della Fiorentina. Ilicic e Borja Valero lo hanno lasciato da solo e in mezzo a quei tre mastini sarebbe dura per qualsiasi attaccante. Nemmeno l’ingresso di Rossi lo ha agevolato, perché Pepito è entrato subito dopo aver subito il secondo gol e i viola non hanno neanche lontanamente impensierito Buffon.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Il mio pensiero: semplice. Il partner ideale per l’immenso Kalinic sono fin dall’inizio giocare con due punte,una delle quali di movimento come Rossi,ma NON l’attuale, e allora il giocatore più indicato e forte è BERNARDESCHI (da utilizzare alla Dybala) con Ilicic alle spalle e Borjia più indietro e nell’attesa di Blasikoschi sulla destra si metta Gilberto o Mati F; secondo me ci sarebbe da divertirci.

  2. Già fare tre cambi simultanei a cinque minuti dalla fine poteva fare a meno. La partita era persa e semmai doveva pensarci prima (ma non ne aveva la minima intenzione perchè giocavamo per il pareggio). Quando cerchiamo di mantenere il risultato ed allentiamo il pressing alto per noi è sempre sconfitta, Poi con un portiere insicuro come il nostro è gol certo. Se si facesse una analisi tra i tirifi indirizzati nella nostra porta e i gol subiti il rapporto sarebbe certamente superiore al 50%

  3. Gli arbitri hanno rotto. Non fischiano una punizione su kalinic. diciamo poi che orsato non ci assegna direttamente neppure il netto rigore su Berna perché è Damato ad assegnarlo. Niente scuse ma vogliamo rispetto. La società si faccia sentire. Poi sicuramente nikola era troppo solo davanti e questa è una cosa da risolvere.

  4. sei quello del lievito? vedo che ora ti sei dato anche al vino eh

  5. marcello bertolini

    e comelo scorsohanni anzi peggio gia 4 sberle allfine saranno 10 come quel ********** che se ne andato. in conpenso ne abbiamo preso un’alro uguale ma andate tutti a fare in **** mai una sosdifazione . pezzi di *****.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*