Questo sito contribuisce alla audience di

Un mercato fatto… in casa

PicciniIn una delle estati più difficili per il calcio italiano sul fronte del calciomercato, la Fiorentina sembra proprio aver pescato dei jolly. L’elemento sicuramente più elettrizzante di questa prima parte di preparazione è dato dalle risposte dei giovani rientrati dai prestiti della scorsa stagione. Sempre più convincente Bernardeschi, suo ieri l’assist per Gomez, e Babacar che, nonostante la panchina iniziale, è entrato subito bene nel match. D’altronde le doti fisiche e tecniche del senegalese non sono mai state in discussione. In più si è aggiunto anche un terzo ragazzo, fiorentino di nascita e di tifo e viola da più di dieci anni: è Cristiano Piccini, uno di quelli che si gioca ancora la permanenza ma che anche ieri ha dimostrato che in rosa un posto per lui potrebbe davvero esserci. Al momento l’esterno destro titolare sarebbe naturalmente Cuadrado ma la sua duttilità lo può far scalare anche a terzino. In assenza quindi di grandi investimenti, la Fiorentina rischia di aver trovato già pronti in casa i propri rinforzi.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

61 commenti

  1. Ma perche cercare attaccanti Rebic Babacar Bernardechi dietro aGomes Rossi bastano sono bravi giovani pronti e costano poco di stipendio se ce un po di soldi li userei per un terzino dx. di livello e un mediano ruoli in cui siamo un po poco coperti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*