Questo sito contribuisce alla audience di

Un nubifragio di errori con aggravante. Colpe di Pioli? Neanche Mourinho e Guardiola insieme sarebbero riusciti a cambiare la partita

Quante occasioni da gol ha creato la Fiorentina? Dieci? Quindici? Venti? E quante ne ha concretizzate? Neanche una. Invocare la mala sorte non sarebbe dignitoso. Abbiamo assistito ad un nubifragio di errori. Una caterva di tiri sballati. Una miriade di pali sfiorati. Non essere riusciti a segnare è un’aggravante non un’esimente nel giudizio finale. Colpe di Pioli? Ha provato uomini e moduli diversi, ma in campo ci sono i giocatori. Neanche Mourinho e Guardiola insieme sarebbero riusciti a cambiare il corso di questa partita.

Leggi l’articolo completo e le pagelle di Francesco Matteini su Violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. I giocatori sono colpevoli perché non esiste sbagliare così ma pioli si ricordi che si può giocare con 2 punte e che per vincere servono cattiveria agonistica e concentrazione cose che non si sono viste. Sembra che se ne freghino a volte. Ma la società quando interviene?

  2. Manca la qualità cosa fondamentale nel gioco del calcio per vincere ,se poi si fa tanto per partecipare,come ormai da tempo mi sembra vogliano fare i DV & C ,va bene anche cosi ,ma non ridiamo colpe ad allenatori schemi o moduli ,la qualità va comprata e pagata bene !!! .

  3. Chi credeva che Simeone facesse caterve di gol non capisce una mazza di calcio. Ho detto fin dall’inizio che avrebbe fatto pochi gol (8-10 max), è un giocatore che cerca l’acrobazia, il tacco, il gol in rovesciata, ma che sotto porta non incide, non ha la zampata vincente, il tuffo di testa il dribling secco. Insomma un completamento di un centravanti vero che manca. Se poi ogni volta ci affidiamo ai venti minuti della riserva permanente allora non si è capito che è un Balo scarso con lo stesso carattere e la stessa voglia (poca) di correre. Un altro sul cross finale si butta di testa per incornare il pallone in rete, lui lascia passare la palla indifferente. neanch se giocavamo tre ore saremmo riusciti a segnare. Un suggerimento: abolite l’allenamento e fare tirare in porta i presunti attaccanti per tre ore di fila e per trenta allenamenti e vediamo se al posto dei ferri da stiro gli torna la sensibilità nei piedi.

  4. Perché bisogna scomodare sempre paragoni inutili guardiola mouriho!a parte e ne sono più che convinto che sarebbe bastato il primo Paulo sousa per far rendere di più questi giocatori ,diciamoci la verità pioli è un allenatore normale che sta facendo rendere in maniera normale la squadra ,vorrei tanto capire cosa provano in settimana come schemi perché a ogni partita in avanti corrono senza logica senza idee senza voglia di essere squadra ,l’allenatore bravo fa rendere i giocatori il 110 per cento qui chi entra sembra che lo facciano per fare un piacere a non so chi , e quelli che giocano sempre beh a parte qualche eccezione rendono 50 6o per cento ,per cui basta trovare alibi a questo allenatore che inizi a far rendere la truppa e cerchi meno alibi .

  5. di fenomeni non ci sono in squadra,,,,,,,ma pioli e di una mediocrita assuluta,,,,,non azzecca un cambio neanc she sotto tortura,,,,,,se dopo la disfatta di crotone lo mandava via,,,,,e si prendeva oddo si svoltava,,,,,,,,invece saremo a meta classifica fino a maggio senza far giocare i giovani che li fa marcire in tribuna

  6. Purtroppo batigol non ce più..FV

  7. Stavolta sono d’accordissimo con Matteini. Purtroppo, quando Simeone si mangia due reti come ha fatto, c’e` poco da aggiungere se no confermare lo sbaglio nel prenderlo a quella cifra e con quelle aspettative.

  8. Articolo giusto. Non c’è nulla da aggiungere.
    Bello il giudizio su Gil Dias 🙂 🙂 🙂

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*