Questo sito contribuisce alla audience di

Un pallone d’argento per Giuseppe Rossi

L’Unione Stampa Sportiva Italiana, con voto unanime, ha deciso di assegnare per la stagione 2013-2014 il “Pallone d’argento per un calcio non violento”Coppa Giaime Fiumanò all’attaccante della Fiorentina, Giuseppe Rossi. La consegna verrà effettuata domenica 18 maggio allo stadio Artemio Franchi di Firenze prima della partita Fiorentina-Torino.
Questa la motivazione del premio: “Professionista esemplare, campione di coraggio e lealtà, modello di comportamento in campo e fuori. Oggi anche simbolo di quegli atleti che non si arrendono alla sfortuna, superando i momenti più difficili”.

Il trofeo, giunto alla 15ª edizione, vuole ricordare Giaime Fiumanò, artista romano appassionato di sport e, soprattutto, di calcio, scomparso nel 1998 a soli 24 anni, ed è destinato ogni anno ad un calciatore che, oltre al talento, si sia reso protagonista anche per correttezza sportiva, moralità e impegno sociale verso i più deboli.
Caterina Fiumanò, madre di Giaime e presidente dell’Associazione culturale no-profit Giaime Fiumanò, unitamente al Pallone d’argento dona all’Airc (Associazione italiana per la ricerca sul cancro) finanziamenti per la ricerca sui tumori giovanili.

Questo l’albo d’oro del premio: 1999-2000 Paolo Negro (Lazio), 2000-2001 Damiano Tommasi (Roma), 2001-2002 Javier Zanetti (Inter), 2002-2003 Ciro Ferrara (Juventus), 2003-2004 Andrij Shevchenko (Milan), 2004-2005 Gianfranco Zola (Cagliari), 2005-2006 Luca Toni (Fiorentina), 2006-2007 Ricardo Kakà (Milan), 2007-2008 Francesco Totti (Roma), 2008-2009 Alessandro Del Piero (Juventus), 2009-2010 Morgan De Sanctis (Napoli), 2010-2011 Antonio Di Natale (Udinese), 2011-2012 Andrea Pirlo (Juventus), 2012-2013 Stephan El Shaarawy (Milan), 2013-2014 Giuseppe Rossi (Fiorentina).

© RIPRODUZIONE RISERVATA