Un Paulo Sousa “pilatesco”

Sousa sulla panchina della Fiorentina. Foto: LF/Fiorentinanews.com
Sousa sulla panchina della Fiorentina. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Deposte ormai le armi e le ambizioni da manager a tutto tondo, stile Inghilterra, Paulo Sousa è rientrato ormai da tempo nei ranghi di un più “modesto” ruolo da semplice allenatore: stop dunque alle intromissioni sul mercato che l’anno scorso l’avevano visto protagonista, ad esempio per l’arrivo di Kalinic. Dall’avvento di Corvino in poi, figura sicuramente più accentrante rispetto alla pluralità di dirigenti presenti fino alla stagione scorsa, è stato solo il dg pugliese a seguire le vicende di mercato, con il portoghese che più volte ha ribadito di non voler più entrare nel merito delle scelte da parte della società. Anche ieri il tecnico viola si è di fatto “lavato le mani” del mercato della Fiorentina, alla Ponzio Pilato, in attesa di capire ciò che gli sarà messo a disposizione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Per ora, i sudici si son rinforzati ma hanno la difesa vecchia è acciaccato (chiellini e barzagli), Roma e Napoli, perso un pezzo importante ma rinforzato la rosa. Queste per noi fuori portata. Sono avanti anche Inter e alla fine pure Milan (se sistema il centrocampo con un regista). Il Sassuolo partirà forte perché ha fatto la preparazione per i preliminari, ma potrebbe scoppiare a gennaio. Toro e Lazio sono incognite e una fra Genoa e Bologna potrebbero essere la sorpresa. Poi tanto dipenderà da noi. Quest’anno mi aspetto tanto dal Berna e Vecino, ma le incognite sono tante, principalmente dietro.

  2. Cippolippo, non ti pare di esagerare? Ricordatele il prossimo maggio queste affermazioni, io, di Sampdoria e Bologna mon voglio nemmeno parlare, penso che Torino e Lazio se non si sono indebolire ci manca poco. Il Torino ha acquistato Liaijic ma ha mandato via tutta la difesa titolare, prendendo, per ora, Rossettini e udite udite De Silvestri. La Lazio, ha perso Candreva e acquistato Immobile. Noi siamo rimasti sostanzialmente gli stessi, siamo arrivati prima lo scorso anno non vedo perché dovremmo peggiorare.

  3. Cippolippo, non ti pare di esagerare? Ricordatele il prossimo maggio queste affermazioni, io credo che questa squadra non è stata migliorata, ma anche quelle che hai menzionato mi sembrano uguali all’anno scorso, anzi il Torino e la Lazio se non sono peggiorate poco ci manca.

  4. L’allenatore non mi piace, ho sempre preferito Montella ma è disilluso come tanti tifosi, questa squadra è pessima anche Samp e Bo oltre a To Lazio molto migliori di noi 9/11 posto

  5. Ci vorrebbe una via di mezzo, perchè il parere di un allenatore sull’acquisto di un giocatore potrebbe essere importante, ma fare x esempio come faceva Mancini nell’Inter…..

  6. secondo me in attesa che arrivi il prossimo 1 giugno e fare le valige per andare il più lontano possibile da questa societa’

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*