Questo sito contribuisce alla audience di

Un piatto ricco per nuovi ricchi. La Fiorentina piace, ma solo all’estero

La Fiorentina è in vendita per davvero? La risposta a questa semplice domanda sarà il leitmotiv delle prossime settimane e forse dell’intera estate. Inutile comunque guardare ad imprenditori fiorentini: nessuno si farà vivo, anche e solo per sondare il terreno. Assolutamente da escludere, dunque, l’ipotesi di un magnate legato profondamente alla città e alla squadra gigliata. Ma non solo: La Gazzetta dello Sport nell’edizione odierna scrive chiaramente che è più probabile che Firenze e la Fiorentina possano far gola a qualche realtà straniera piuttosto che a quelle italiane, che all’ombra proprio non riescono a vedersi.

L’appeal al di fuori dell’Italia però esiste ed è concreto. Questo per una serie di motivi: Firenze è un marchio formidabile nel mondo; la Fiorentina ha un suo valore internazionale come testimonia l’ultima classifica Uefa che vede la squadra viola addirittura davanti alla Roma e alle due formazioni milanesi. E poi c’è la possibilità concreta di costruire la Cittadella viola nell’area Mercafir, ovvero realizzare il nuovo stadio ma anche alcune strutture commerciali annesse che permetterebbero ai nuovi proprietari di creare un grande beneficio economico. Un piatto ricco che piace ai nuovi ricchi, soprattutto asiatici. I Della Valle al momento non hanno alcuna fretta né necessità di cedere, ma hanno comunicato chiaramente che sarebbero pronti ad ascoltare tutte le offerte. Il nome degli imprenditori marchigiani è legato al club gigliato dal 2002.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Non resta che chiederglielo. Vai li, glielo chiedi gentilmente e loro comprano la Fiorentina. Non aspettano altro. Forza, fatti avanti.

  2. Faccio 2 nomi. Famiglia ferragamo e la famiglia menarini. Bastano e avanzano alla grande altro che della Valle ( la Fiorentina ai fiorentini )

  3. Imprenditori fiorentini fate la fila con calma, non spingete, ce n’è per tutti!!!!!

  4. Sono pienamente in sintonia con GREEN e aggiungo: sarà che i Sigg Della Valle hanno sfruttato questi anni di decadimento Milan /Inter per tentare di raggiungere qualche risultato e adesso che non sono più in grado di stare al passo degli investimenti di dette società cercano solo il business STADIO e annessi? ATTENZIONE. Lasciamo gli investimenti della città in mani sicure, meglio se stranieri. E se i fondi devono venire dall’estero perché farli cercare ai sigg Della Valle?

  5. Devono essere di fuori i compratori , i nostri sono troppo marchiati di politica, come lo erano i DV quando entrarono , sono stufo di gente che commensa a sinistra o a destra !

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*