Questo sito contribuisce alla audience di

Un po’ più “duri”, male non fa

Danzatori col pallone, giocolieri e abili tikitakatori: la Fiorentina non è solo questo. La giusta intensità è data dal connubio, dalla coesistenza tra due elementi: la qualità ma anche la quantità, la presenza fisica. Ieri, contro la Juventus, è uscito ciò che altre volte è venuto meno, ovvero quello spirito combattivo, di pressing sui portatori di palla, di concretezza in fase di interdizione: non a caso, il gol gol è arrivato da un’ottima interdizione da parte di Borja Valero.

© RIPRODUZIONE RISERVATA