Un posto per due

Babacar Pizarro Grande

Babacar Moretti Grande

Con l’acquisto pressoché certo di Nikola Kalinic dal Dnipro, in casa viola diventano due le prime punte di ruolo: oltre all’ormai nuovo attaccante croato c’è anche Khouma El Babacar, fresco di rinnovo con la società dei Della Valle. Adesso per Paulo Sousa sono due le scelte per il ruolo di prima punta: indipendentemente dal ruolo che sceglierà il tecnico portoghese (4-2-3-1 o 4-3-3), ci sarà solo una prima punta ed inevitabilmente dovrà essere fatta una scelta. Da una parte Baba e dall’altra Kalinic, dicevamo: è bene sottolineare che i due hanno caratteristiche diverse. Il senegalese svolge un lavoro sporco, corre dappertutto ed è un attaccante completo: è veloce, non dà punti di riferimento pur essendo una prima punta, lotta contro tutti, è potente fisicamente, ha il colpo di testa, il tiro da lontano. Il croato invece è più un centravanti vecchio stampo che si piazza tra i difensori centrali avversari e gioca spalle alle porta svolgendo un ottimo lavoro di sponda. E adesso toccherà a Paulo Sousa decidere su chi dei due puntare: viaggiando nel campo delle ipotesi si può pensare che il tecnico lusitano sceglierà un attaccante per il campionato ed uno per l’Europa League o si baserà semplicemente sullo stato di forma di Babacar e Kalinic scegliendo partita dopo partita il titolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Se la sfiga lo lascia in pace Rossi tutta la vita questo è un fuoriclasse…………………..

  2. Se la sfiga non lo lascia in pace Rossi tutta la vita questo è un fuoriclasse…………………..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*