Un presente al gusto di brodino sciapo, un passato recente come pallido ricordo e il futuro?

Andrea Della Valle e Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Andrea Della Valle e Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Inutile fare analisi tecniche su Fiorentina-Palermo, aggiungeremmo solo noia a noia. E’ arrivato il punto in classifica per garantire l’Europa che attendeva Andrea Della Valle. Come promesso da domani testa bassa e lavorare per il futuro. Il presente ha il gusto di un brodino sciapo. Il passato recente (quello del “salutate la capolista”), solo un pallido ricordo. Serve un pieno di carburante per riaccendere l’entusiasmo di allenatore, squadra e pubblico. Siamo in riserva da troppo tempo…

Leggi l’articolo completo e le pagelle di Matteini su Violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. D’accordo con il ragionamento di Gabriele.Quello che non capirò mai è come degli imprenditori che fanno tanti miliardi non riescano ad avere chiaro che una squadra che si qualifica tra le prime ogni anno incassa un sacco di soldi!Questa dei Della Valle è una tra le più ricche famiglie esistenti,allora qual’è il problema?Vogliono vendere?Non credo anche xchè prenderebbero pochi spiccioli in quanto non sono proprietari nemmeno del centro sportivo?Non amano Firenze?Questo è possibile e può darsi che sono li x interessi di immagine solo così mi spiego la cosa,in fin dei conti gli basta essere tra le prime sei x avere una immagine Internazionale x le loro aziende!Insomma chi sarà penalizzato come sempre saranno i tifosi viola,come sempre del resto!

  2. Matteini, lei saprà benissimo che per fare il pieno, a meno che non si voglia scassinare il distributore, servono i… SOLDI.

    Ergo, è abbastanza noioso anche continuare a interpellare ed interpellarsi sul futuro di una squadra e di una società che è sempre stato, è e sempre sarà uguale a presente e passato: pochi soldi, molta speranza di trovare qualcuno che sappia trasformare quei due quintali d’ottone recapitatigli in altrettanti d’oro massiccio, pochissima o nulla speranza di vincere qualcosa. Punteremo ancora una volta alla qualificazione all’Europa League, il resto sarà mancia. C’è ben poco da immaginarsi.

  3. lavorare alla grande per puntare a vincere!! l’ora delle scusanti è finita per tutti!! società, mister e squadra!! siccome si può puntare a vincere, se tutti fanno il massimo nel proprio ambito e senza alibi ce la possiamo fare!! crediamoci!!

  4. definirlo “brodino ” è un’offesa al brodo , minestra gustosa. Le ultime partite giocate dalla viola gridano vendetta a tal punto che ci dovrebbero restituire i soldi del biglietto per quanto sono state indecorose. Speriamo bene per il futuro ma il prossimo anno andrò allo stadio solo se lo spettacolo sarà decoroso indipendentemente dal risultato finale.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*