Un rimpianto di nome Darmian

La Fiorentina non ha ancora risolto il rebus riguardante il terzino destro: detto che Gilberto è stato provato da Paulo Sousa esterno alto, Tomovic e Roncaglia non sono ben visti né dalla società né dall’allenatore, che non vorrebbe affrontare una stagione con il serbo e l’argentino in quel ruolo. E allora aumentano i rimpianti per ciò che poteva essere e non è stato: al termine del campionato si è parlato molto di un interessamento della Fiorentina per Matteo Darmian, all’epoca ancora di proprietà del Torino. Sarebbe stato l’acquisto perfetto per un ruolo fondamentale nella nuova Fiorentina di Paulo Sousa: un giocatore tutto sommato ancora giovane (classe 1989), che assicura qualità e quantità sia in fase difensiva che in fase offensiva. Certo, l’investimento sarebbe stato di quelli importanti ma il rendimento era garantito: la Fiorentina invece ha deciso di non rischiare e il giocatore si è trasferito al Manchester United per 18 milioni. E vedendolo giocare nella partita di ieri vi assicuriamo che si tratta di un rimpianto bello e buono: all’esordio ad Old Trafford Darmian si è guadagnato la standing ovation sia durante la partita che al momento della sostituzione ed è stato nominato Man of the Match.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Intanto vorrei capire perché uno come Tomovic sarebbe inviso alla società
    Sempre al suo posto mai una polemica. Altra cosa il valore tecnico ma non è quello che ti fa essere inviso. Su Darmian ma come ga una società del livello della fiorentina a spendere 18 milioni per un terzino? Queste son cifre da top club. Tra l’altro è un altro bravo a spingere e meno a difendere perfetto per il campionato inglese.

  2. … Ma come si fa adire che due giocatori in organico di una Società non sono graditi da quella Società?!
    Tomovic è uno dei capri espiatori di una difesa che ha fatto acqua per colpa di Montella.
    Un giocatore serio che si applica. Se davvero serve un terzino difensivo puro, è ottimo e per me non è da buttare neanche se sale sulla fascia.
    L’espressione “non benvisto dalla società” è offensiva , denigratoria e destabilizzante … e questo vale anche per Roncaglia!

  3. Infatti DARMIAN non rappresenta un rimpianto perchè alle cifre pagate dal Manchester UTD noi non si poteva prendere. Cairo voleva 20 milioni dalla viola.

  4. NON DICIAMO BISCHERATE LA VIOLA NON SPENDEVA 18 MILIONI X DARMIAN LE STATISTICHE SONO CHARE FANNO FATICA A SPENDERNE 5 X KALINIC VORREBBERO DILAZIONARE QUESTO BASTA E AVANZA.Sù VARGAS PER LA N/S SOCIETà ERA VECCHIO X MACIA è ANCORA VALIDO DICONO CHE IL BETIS GLI HA FIRMATO UN BIENNALE….

  5. O ROBERTO ma facci il piacere,ma che scrivete tutti la stessa cosa?,ma che è diventata una moda? Secondo te Darmian non è venuto a Firenze per il braccino di ADV? Cioè questo era cercato da Roma,Milan,Napoli,Inter e Fiorentina,ma senza il braccino sarebbe venuto tranquillamente a Firenze? E anche quando il Manchester United (ma te lo sai chi è il Man.Utd.?)lo ha cercato,quello sarebbe venuto a Firenze incurante del l’interessamento della squadra con più tifosi al MONDO. Ma li rileggete i vostri commenti prima di postarli? oppure li inserite così,a casaccio. Boh!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*