Un rinnovo per garantirne anche un altro più importante

Dopo il rinnovo fino al 2020 per Tomovic, sono state gettate anche le basi per il rinnovo di Vecino (che ha sempre Lucci come procuratore), il cui accordo scade nel 2018. La volontà è quella di blindare il centrocampista uruguaiano, per il quale il Napoli di Sarri avrebbe fatto carte false dalla scorsa estate per averlo, con un accordo a lunghissima scadenza e una maxi-clausola rescissoria, come già accaduto con Alonso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Altri 4 anni con Tomovic…???

  2. Forse non averglielo dato al Napoli è stato positivo,ma per me venti milioni per Vecino sono un affare,per quello che ha fatto vedere ne vale massimo sette,otto.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*