Un rinvio toccasana?

L'allenatore Paulo Sousa in primo piano. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il rinvio della partita di ieri tra Genoa e Fiorentina sicuramente non avrà reso felici i tifosi viola, vogliosi di rivedere la propria squadra dopo la prima noiosissima sosta delle nazionali, ed in particolare quelli presenti al “Ferraris”. Ma umore del tifo a parte, potrebbe aver fatto piacere anche ai componenti stessi della Fiorentina, dallo staff ai giocatori, che nella prima mezz’ora francamente avevano faticato non poco a reggere l’urto con l’intensità messa in campo dai rossoblu. A livello di condizione la squadra di Juric sta decisamente meglio e con l’aggressività sarebbe forse riuscita a sopperire anche al gap tecnico: non abbiamo naturalmente la controprova ma forse questo rinvio, in fin dei conti, non è stato proprio una disdetta e chissà che alla data del recupero le rispettive condizioni fisiche non possano essere ribaltate.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Vorrei sapere xche si ostina a far giocare Tello ad dx e di conseguenza lasciare in balia delle onde Tomovic che di già è scarso x conto suo…..se vuol far giocare Tello deve schierare la difesa a 4 e nn a 3…..ma il portoghese nn ci arriva di suo……le prossime e 4 partite vedremo di che pasta siamo fatti….

  2. Io dico soltanto che se non cacciamo subito questo pseudo allenatore il prossimo anno giocheremo in serie B. Questo signore è veramente incapace di allenare una squadra di serie A. Società apri gli occhi!!!!!

  3. Solo tre parole !! Sousa è scarso !!

  4. 25 minuti vergognosi. Il Genoa sembrava il Real Madrid. Non tiriamo in porta. Servono due punte ma soprattutto grinta.

  5. Ho una bruttissima sensazione quest’anno ! speriamo bene

  6. Senza il rinvio si sarebbe perso e pure male…meglio cosi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*