Un ritorno e tutt’altro che una bocciatura

Vecino imposta l'azione. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Vecino imposta l'azione. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Per la trasferta di Torino in mediana coi granata uno tra Badelj, Sanchez e Vecino andrà in panchina e il candidato sembra essere proprio il colombiano, che ha fatto bene finora ma che ha fatto anche gli straordinari vista l’assenza per infortunio dell’uruguaiano, che è entrato sia col Milan che ad inizio ripresa col Qarabag. Una decisione che suona tutt’altro come una bocciatura per Sanchez, ma una gestione delle risorse, così come l’impiego di Cristoforo da titolare in Europa League per far rifiatare Badelj. Anche per questo reparto Sousa può al momento essere contento di avere alternative valide.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*