Un Salah incedibile almeno per dieci motivi

image

Si affida, almeno in parte, al passato Francesco Matteini per commentare quello che dovrebbe essere il trattamento sul mercato di Mohamed Salah: ovvero la permanenza a Firenze. Il paragone è con Batistuta, ai tempi di Cecchi Gori, ma oltre al confronto con quella situazione, il giornalista tutta una serie di motivazioni: “Batistuta è incedibile”, firmato: “il presidente”. I tifosi viola ricordano certamente lo striscione che Vittorio Cecchi Gori appese alla tribuna d’onore. Un modo pittoresco, in linea col personaggio, per rassicurare la piazza. Era il 1998, due anni dopo la cessione alla Roma. Vorrei che una volta tanto anche i Della Valle, Andrea o Diego facciano loro, rompessero il consueto aplomb per fare la stessa affermazione riguardo a Mohamed Salah (magari con un epilogo diverso fra due anni)…”.

Leggi il pezzo completo su violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. @ Cisko73 resta il fatto che la volontà del ragazzo è fondamentale, senza la quale non ha senso discuterne, perché se rimane perché costretto dai cavilli contrattuali si rischia di avere un altro Cuadrado svogliato ed indisponente come quello dell’ inizio stagione scorsa.

  2. @ Cisko73 – vedi che la volontà del ragazzo in qualsiasi transizione, che sia prestito o cessione definitiva, il consenso dell’ interessato è fondamentale. Il contratto sottoscritto a gennaio prevedeva un accordo per questi sei mesi, trascorsi i quali il ragazzo doveva decidere se rimanere o no, e, nell’ eventualità, un accordo economico sia per l’ anno successivo, sempre in prestito, ed il costo di una eventuale cessione definitiva dopo due stagione in prestito,

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*