Un Tello indecifrabile. L’enigma spagnolo di difficile soluzione

Cristian Tello, quasi 26 anni ma ancora un calciatore tutt’altro che definito. Il ragazzo spagnolo è cresciuto nel vivaio del Barça, da cui progressivamente si è allontanato, passando prima al Porto e poi alla Fiorentina. In maglia viola ha mostrato sprazzi di qualità, ma anche tante prove sottotono e pause ricorrenti. La Fiorentina a fine stagione dovrà scegliere se riscattare il calciatore, che al momento rappresenta comunque un’incognita per il futuro. Il ragazzo vuole vincere la sua scommessa a Firenze, la dirigenza viola gli concederà questa occasione?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Possibile che oltre l’80 % dei
    tifosi che giudica Tello molto negativamente e che non possa migliorare ( in qualsiasi ruolo lo si voglia impiegare )sia in errore? Siamo davvero sicuri che il Napoli possa essere interessato al giocatore come eventuale rimpiazzo di Callejon?Permettetemi di avere molte riserve in proposito!

  2. ANCORA CON TELLO? BASTA PER FAVORE LO ABBIAMO VISTO TROPPE VOLTE TIMIDO IMPACCIATO..DA MANDARE VIA SUBITO INSIEME ALL’ALTRO INDOLENTE ILICIC E AL BACCALÀ PORTOGHESE..FV

  3. Gabriele Flamini

    Per l’amor di dio, lui e sousa via brocchi tutti e due. via via via

  4. La storia di quest’anno dice che Corvino ha fatto TUTTI acquisti inutili. Eppure secondo me alla fine i conti torneranno. Castrovilli è potenzialmente un crack. Scalera può diventare un buon titolare. Dragowsky si dice che sia uno dei migliori giovani europei nel ruolo. Diks a 18 anni ha fatto 20 presenze nella squadra quinta classificata nel campionato olandese: non credo sia uno da non far mai giocare. Anche Olivera era capitano del Penarol a 24 anni: andava educato tatticamente. Con un altro allenatore li vorrei vedere. Per ciò che riguarda Tello ha una velocità esplosiva e crea superiorità numerica. O si disciplina e allora può stare sulla fascia (Cuadrado lo ha fatto), o va messo a ridosso della prima punta a creare spazi. Io lo terrei per cinque milioni.

  5. Già il nostro fenomeno di DT ha buttato voi con gli acquisti di Olivera Milic Cristoforo Sanchez e se riscatta anche Salcedo la bellezza di 13,5 ml .

  6. La soluzione c’è eccome lo rimandi in Spagna mi auguro e gli auguro al mago del Salento che non riscatti questo mezzo giocatore altrimenti è da farlo tornare in Salento .

  7. No, eh, per amor diddio ! Tello è la metà di un mezzo giocatore, buono solo nello scatto sui 15 metri dove sistematicamente si allunga la palla se c’è un solo uomo in contrasto. Se lo raddoppiano è finito, passaggio indietro sicuro. E’ tutto qui, inoltre mi sembra anche caratterialmente molto delicato e anche molto pauroso nei contrasti. Oddio, il Messer Corvino ha buttato via fior di milioni ( ma, già, lui è bravo, ce l’ha messo Don Diego del Foulard !!) potrebber anche buttarne via altri 5, tanti chi se frega, non sono mica suoi ! Tutto questo, ovviamente, senza nemmeno di lontano condividere col futuro allenatore. Non l’ha fatto per Saponara, doppione di Berna, Ilicic e Hagi, e l’allenatore teoricamente c’era, lo deve fare per Tello che l’allenatore non c’è ancora ?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*