Questo sito contribuisce alla audience di

Un Thereau giovane e due calciatori per il presente: ecco le caratteristiche che sta cercando Corvino

Il calciomercato si avvicina a grandi passi, manca ormai appena un mese e mezzo alla sessione invernale cosiddetta di riparazione, e la Fiorentina sicuramente si muoverà, nonostante i paletti economici ristretti confermati dalla famiglia Della Valle.

Di nomi ne girano tanti, e non vogliamo ribadirli anche in questa sede, anche perchè una caratteristica peculiare del lavoro di Pantaleo Corvino è da una parte quella di tenersi molto buoni i giornalisti, ma allo stesso tempo dall’altra di sviarli dalle sue mosse di mercato, tanto che i nomi giusti escono quasi sempre ad ufficialità arrivata o molto vicina.

Però di informazioni precise possiamo darne comunque, parlando delle caratteristiche che il dg salentino sta cercando per la Fiorentina: in particolare a gennaio l’obiettivo sarebbe quello di portare a Firenze tre giocatori. Le lacune sono note, e riguardano la qualità dei terzini e la necessità di acquistare un centrocampista di pari valore rispetto ai titolari di oggi (Benassi, Badelj e Veretout) ma, se possibile, con caratteristiche diverse (magari un elemento bravo o adattabile a fungere da regista in un centrocampo a tre). Anche perché Sanchez viene considerato una riserva di extrema ratio, e niente più, mentre Cristoforo neanche quello.

Di terzini a voler essere particolarmente severi ne servirebbero due, ma per questo mercato di gennaio, tranne in caso di grosse occasioni, sia in entrata che in uscita, ne arriverà soltanto uno. Servirebbe in particolare un titolare a sinistra, con la consapevolezza però che se l’occasione si aprisse a destra, Laurini è adattabile a sinistra, con Biraghi a quel punto alternativa, e Maxi Olivera ceduto, sempre che si facciano avanti degli acquirenti per lui.

La Fiorentina non cerca dei tappabuchi anzianotti per sei mesi da tenere magari in prestito, ma dei giocatori di prospettiva, o altrimenti esuberi di lusso che a gennaio possono andar via a condizioni molto vantaggiose.

Giovane sarà anche l’acquisto in avanti, quest’ultimo subordinato alla cessione in prestito di almeno Hagi e Zekhnini, in attesa di conoscere il futuro di Babacar. E le caratteristiche anche in questo caso sono note: come tutti sappiamo, il mercato estivo della Fiorentina è stato salvato dai due acquisti in extremis di Thereau e Laurini, e proprio il primo aveva le caratteristiche giuste per la Fiorentina tanto da essersi rivelato decisivo per la conquista della maggior parte dei punti della Viola (4 partite senza di lui e 4 sconfitte fin qui per la squadra gigliata). Seppur atleticamente integro, Thereau però è ormai più vicino ai 35 anni che ai 34, e purtroppo il futuro non è dalla sua parte. La Fiorentina quindi cerca un giocatore come lui, ma più giovane, un elemento duttile (Thereau può ricoprire praticamente tutti i ruoli dell’attacco) e con una buona dose di cattiveria in area di rigore, proprio come il francese.

Corvino tocca a te….

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Thereau fino a 23 anni giocava nella serie B francese, un giovane potrà anche avere le sue caratteristiche ma non sarà mai come lui che è diventato forte con gli anni e l’esperienza.

  2. Chissà per quanto tempo ancora ci porteremo dietro le conseguenze del disastroso mercato estivo 2016.
    Olivera, Cristoforo e a questo punto aggiungerei pure Sanchez, nn hanno mercato (per liberarsene devi mettere a bilancio pesanti minusvalenze) e sono titolari di contratti pluriennali.
    Continuare ad affidare il mercato ad un uomo che ormai ha dimostrato di nn essere più all’altezza è tafazzismo allo stato puro.

  3. L’unica cosa giusta che dee fare il mago del Salento è levarsi dai …………………. ecco cosa deve fare , idem i suoi datori di lavoro …….. ci siamo rotti i …………………. di questa gente .

  4. Non hanno fatto mercato quando si era primi in classifica figuriamoci adesso che non abbiamo obbiettivi! O si punta a salvarsi?

  5. Ancora c’è chi ha il coraggio di sperare nel mercato successivo?

  6. Non ci hanno minimamente pensato negli ultimi anni a rinforzare la squadra e secondo qualcuno ci penseranno a dicembre ? Poveri illusi..FV

  7. Se non se ne vanno i DV si continua a fare discorsi discorsi opinioni suggerimenti progetti di prospetti in arrivo o in partenza per farne entrare altri in ruoli da coprire o migliorare ecc ecc ,ma lasciano tutto il tempo che trovano sembrando di cambiare tanto ma in realtavsenza cambiare nulla ,e continuera ad essere tutto cosi fino a quando ci saranno i DV …. .

  8. Corvino ? Non appena se ne è andato Mascia e Prade’ hanno trovato fior di giocatori che nemmeno i ciabattini potevamo immaginare. Appena è ritornato il corvaccio lo stadio si è svuotato. Fate ridere siete la barzelletta d’Italia. Fate festa

  9. Mi piace la battuta “Corvino tocca a te!”, come se fino ad ora avesse fatto qualcosa di buono e tutti i bidoni che ci ha portato e a caro prezzo,fossero nel dimenticatoio.

  10. Ancora siamo qui a far decidere questo raccoglitore di olive su chi comprare. Non ne abbiamo abbastanza dei giocatori che ci ha fatto ciucciare? Ma quale società di serie A si metterebbe in mano sua ? Solo noi con una proprietà scomparsa e inutile . Vendetela questa società , sparite , male che ci vada troviamo di meglio. Ci rendiamo conto di dove ci hanno portato questi risuola scarpe ? Siate maledetti poveri ricchi presuntuosi arroganti .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*