Un tour de force con un occhio ai cartellini

La Fiorentina si appresta ad affrontare un tor de force nei prossimi venti giorni: da domenica contro l’Inter alla sfida dell’Olimpico, contro la Roma, del 4 marzo saranno sei sfide complicatissime, in venti giorni. Nel mezzo anche l’andata e ritorno con il Tottenham, in Europa League. E la squadra di Sousa ci arriva non al top della condizione ma con una rosa un po’ stanca, con delle riserve che faticano a rendersi disponibili per svariati problemi fisici e qualche minaccia che incombe anche dal punto di vista disciplinare. In questo momento i diffidati sono tre: Borja Valero, Badelj e Alonso. Tre titolari, anche se gli ultimi due sono ai box e solo lo spagnolo ha qualche speranza di giocare domenica prossima. Qualche squalifica nel momento meno opportuno potrebbe costare caro ai viola e da qui l’esigenza di fare bene i conti e non incappare in cartellini ingenui.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*