Questo sito contribuisce alla audience di

Un velo pietoso per una giustizia che sprofonda nel ridicolo

I commenti, le critiche, le indignazioni per come è stato trattato Borja Valero dal mondo arbitrale poi da quello della “giustizia” sportiva tiene ancora banco nel “day after” della sentenza che ha tolto allo spagnolo una sola giornata di squalifica. Questo il commento del giornalista de La Nazione, nonché tifoso viola Francesco Matteini:Una giornata di “sconto” a Borja Valero: la giustizia sportiva non si lascia sfuggire l’ennesima occasione di sprofondare nel ridicolo. Paradossalmente sarebbe stata più seria la conferma della sentenza di primo grado. Ingiusta, ma coerente col meccanismo medievale di ignorare le immagini, basandosi esclusivamete sul rapportino a caldo scritto dall’arbitro. Perché è stata tolta una giornata a Borja Valero? Le motivazioni non sono ancora note, le leggeremo. Però si può ricordare che i fatti descritti dall’arbitro Gervasoni (mano sulla spalla e spinta) sono solo nella sua fantasia avvelenata e rabbiosa. Un atteggiamento agli antipodi rispetto a chi dovrebbe avere la freddezza di giudizio. Allora cosa può aver portato i giudici di secondo grado ad “accogliere parzialmente” il ricorso della Fiorentina? Forse il numero eccessivo di giornate (quattro) rispetto a precedenti assai più gravi puniti allo stesso modo. E mi riferisco ad una casistica di problemi giocatore-arbitro, che è tutt’altra cosa rispetto ai contatti fra giocatori. In questo caso sarebbe il giudice sportivo Tosel a fare una brutta figura. Vedendola dal punto di vista esclusivamente utilitaristico, prendiamoci questo sconto: Borja Valero potrà giocare a Napoli, non è poco. Su tutto il resto stendiamo il solito velo pietoso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Quando sei squalificato e hai le prove televisive a tua discolpa e non ti permettono di mostrarle,che giustizia e’ ?
    Questi signori, non si rendono conto, che cosi’facendo, il calcio perdera’sempre piu’credibilita’e la famosa sudditanza psicologica degli arbitri, non e’altro che l’esercitare il loro lavoro in malafede perche’comunque tende a favorire qualcuno.La vedo difficile,ma mi auguro che per il bene del calcio qualcosa cambi. Incompetenza o malafede la classe arbitrale e’ vergognosa.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*