Una chiamata per Borja Valero rimasta inascoltata

Borja Valero in azione anticipa Khedira. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Borja Valero sarebbe il primo nome per il centrocampo del Milan di Montella, secondo Sky. Zielinski, Paredes e Kovacic le alternative, ma il primissimo nome del nuovo tecnico rossonero sarebbe proprio lo spagnolo, suo pupillo al tempi della Fiorentina e considerato dall’aeroplanino uno dei calciatori più tatticamente intelligenti, con cui avrebbe avuto anche dei contatti nelle ultime ore. Una chiamata però destinata a restare inascoltata, visto le dichiarazioni d’amore del centrocampista viola verso la Fiorentina e Firenze, oltre al fatto che Sousa non vuole privarsi di un suo perno in mediana.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Marco non ci guadagni!
    Witsel è scarso e soprattutto per vincere servono giocatori che quando le cose vanno male non tirino i remi in barca e che siano attaccati alla maglia!

    Dite quello che vi pare ma la Juve vince anche perché Buffon, Chiellini, Barzagli, Bonucci, Marchisio e Pogba sono attaccati alla maglia della Juve…
    Ogni anno ricevono offerte con più soldi da altre BIG dell’Europa eppure non vogliono partire perché a Torino si sentono bene!

    Noi abbiamo Gonzalo e B.Valero che hanno rifiutato Napoli e Roma per rimanere a Firenze perché è il loro mondo!

    Questi nei momenti di difficoltà non si fanno da parte!
    Il Newcastle con tutti giocatori di talento come Mitrovic, Sissoko, Wijnaldum, Janmaat, Krul, ecc. è retrocesso!

  2. X alcuni sparuti tifosi viola superintenditori Borja è lento scarso e dannoso……come mai allora lo avrebbe voluto Spalletti Il Milan e molte altre blasonate società lo stanno tuttora cercando……??????

  3. volete borja? perfetto… scambio alla pari con bacca! via kalinic al leicster per 20 milioni e dentro witsel…. ditemi se non si guadagna! maremma maiala ma si dormeeeee moversiiii!
    tata
    caceres gonzalo astori alonso
    witsel badelj vecino
    berna bacca tello

  4. Hai ragione Max, il giochino di Montella é ormai chiaro. Era tutto già programmato, d’accordo col milan che non aveva i soldi per la clausola, le sue continue lamentele per farsi cacciare; la farsa di andare alla samp,con la complicità di quel pagliaccio di Ferrero,per poi venire via dopo pochi mesi; tra l’altro disastrosi. Ed ora rompe un giorno si è l’altro pure cercando di portar via i giocatori alla Fiore . Ma con il Corvo avrà vita molto difficile, lui non é Prade’ che gli era amico. Ha rotto e di brutto; si vedrà quest’anno il gran campionato che farà.

  5. Ma come ? Oh un diceva Montella che Borja era un bollito e andava venduto ?
    A già, ora che ricordo bene a mettergli queste parole in bocca è stato Bucchioni, quello che sa tutto di tutto, quello che le azzecca tutte………….poero cristo.

  6. MONTELLA HA ROTTO NON RAPPRESENTA LA STORIA DEL MILAN… NON E’ MAI STATO ROSSONERO. Non partecipano nemmeno alle coppe. GIRI AL LARGO DA FIRENZE. Si era voluto svincolare dando la colpa ai DV perchè non facevano il salto di qualità. Ma MONTELLA sapeva che certi giocatori la FIORENTINA non può permettersi… così dava la colpa ai DV che non vogliono vincere….e lui andava alla corte di GALLIANI..MONTELLA TROPPO FURBO..in parte a FIRENZE ci sono cascati nella trappola. Noi dobbiamo fare la politica della prima FIORENTINA di CORVINO & PRANDELLI puntando sui giovani.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*