Una china sempre più ardua da risalire

La Fiorentina dopo la 31esima giornata del campionato in corso si trova a quota 52 punti, sempre all’ottavo posto a -5 dal Milan, -7 dall’Atalanta, e a -8 dalla Lazio, che attualmente occupano le posizioni per approdare all’Europa League (il sesto posto col doppio turno preliminare). I viola di Sousa al momento hanno fatto mediamente 1,68 punti a gara, mentre la squadra di Montella 1,84, di Gasperini 1,90, e di Inzaghi 1,94. In base ad una proiezione, nel caso che rossoneri, orobici e biancazzurri mantengano la stessa media punti, i gigliati nelle restanti 7 gare dovrebbero fare rispettivamente 2,56, 2,88 e l’impossibile ‘3,10’ punti a match (praticamente i viola dovrebbero cercare di vincerle tutte e potrebbe pure non bastare). Ovviamente tra questo numero cospicuo di vittorie imprescindibili sono i successi negli scontri diretti al Franchi con Lazio e Inter, anche per riequilibrare le sconfitte del girone d’andata, col Milan che poi andrebbe superato visto lo svantaggio negli scontri diretti. Perfetto l’equilibrio con l’Atalanta in termini di punti e di reti negli scontri diretti, anche se i viola hanno una peggiore differenza reti globale al momento (18 contro 10). C’è comunque sempre da superare pure l’Inter che è a 54.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*