Una condizione imprescindibile per ambire ancora al Papu Gomez

Dopo l’esperienza malinconica in Ucraina, il Papu Gomez è tornato in Italia per giocare nell’Atalanta: una scelta fruttuosa e che l’ha rilanciato a buoni livelli in Serie A. La Fiorentina l’ha cercato a gennaio e un po’ da sempre ne segue le gesta, fermo restando che lo stesso argentino pone una condizione per poter lasciare Bergamo: “Ho rinnovato da poco fino al 2020, la mia intenzione è quella di restare, a meno che al club non arrivi una proposta irrinunciabile. Io vorrei entrare nella storia dell’Atalanta per qualcos’altro, non solo per la salvezza che ancora è tutta da conquistare”. Una proposta a cui la Fiorentina potrebbe pensare però solo in caso di addio a qualche attaccante.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Ma ci servono i difensori come il pane e ancora vanno alla ricerca dell’ottavo nano? Ma allora questi non capiscono veramente un C…O!

  2. Da circa 15 anni a questa parte quando un giornalista non sa che scrivere si inventa la trattativa per il Papu Gomez.

  3. Ciao Papu, salutaci Bergamo alta e quella bassa che per te è più adatta, visto che tanto alto non sei.
    Offerta irriinunciabile ahahahah…..preferiamo rinunciare a te.

  4. Se per caso partisse qualcuno in attacco io vorrei sperare (speranza vana?) che ambissero A BEN ALTRO rispetto a uno che ha fatto bene solo con Catania e Atalanta.

    Gomez è nettamente inferiore rispetto a tutti i nostri esterni offensivi, non scherziamo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*