Una coperta leggermente più lunga

Salcedo in fase di riscaldamento. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Salcedo in fase di riscaldamento. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

I frutti del mercato di Pantaleo Corvino cominciano a intravedersi: Carlos Sanchez è diventato in poco tempo il nuovo idolo dei tifosi della Fiorentina, ma anche Salcedo ha stupito tutti e si candida a diventare un titolare della difesa gigliata. Intanto, però, Paulo Sousa può contare, a livello difensivo, su una coperta leggermente più lunga: in vista della partita di domani sera, il tecnico portoghese dovrà fare a meno di Gonzalo Rodriguez e Astori, i due baluardi difensivi. Ma, rispetto alla stagione scorsa, le alternative non mancano: dal mercato sono arrivati Salcedo e De Maio, oltre al sempre presente Tomovic. Numericamente la difesa viola è composta da cinque difensori centrali, oltre a Sanchez che in emergenza può scalare dietro: giocatori che assicurano a Sousa la sicurezza di non trovarsi mai in una situazione emergenza e, rispetto al passato, questa è già una cosa assolutamente positiva.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Quando g il ocano Tomovic e demajo mi vengono i brividi.dal punto di vista numerico ci siamo ma non come qualità.sperando che Salcedo sia veramente forte altrimenti in difesa la vedo buia anche questo anno

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*