Una difesa di livello europeo

Gonzalo Milan

Se la Fiorentina è arrivata alla pausa delle Nazionali prima in classifica parte del merito va sicuramente alla fase difensiva della squadra. Paulo Sousa ha proseguito sul sentiero tracciato da Montella continuando ad usare la difesa a 3: spazio dunque ad uno tra Roncaglia e Tomovic, oltre agli inamovibili Gonzalo Rodriguez ed Astori, tornato sui livelli di Cagliari. Sulla fascia sinistra spazio ad Alonso, autore di un avvio di stagione straordinario condito da 2 gol e tanti chilometri macinati: lo spagnolo si è preso la ribalta ed ha relegato Pasqual, adesso ai box per infortunio, in panchina. La difesa viola è la migliore del campionato con 4 gol subiti: la Fiorentina è stata bucata tre volte dal Torino in quei nove maledetti minuti e da Icardi. Segue il sorprendente Chievo con 5 gol subiti, l’Inter a 6 e il Napoli di Sarri a 7. Ampliando l’orizzonte ai migliori campionati europei notiamo che solo l’Atletico Madrid ha subito meno gol della Fiorentina (sono solo due le reti subiti dai Colchoneros), mentre il Real quattro come i viola ed il Barcellona addirittura nove. In Bundesliga la miglior difesa è quella del Bayern, ferma a quattro in otto giornate proprio come la banda di Paulo Sousa mentre in Francia il PSG capolista ne ha subiti cinque in nove incontri. In Inghilterra invece la miglior difesa spetta a Manchester City, Arsenal e Crystal Palace con 7 gol subiti in 8 partite. Non c’è che dire, i numeri non mentono mai e allora la Fiorentina si gode la miglior difesa del campionato e di una delle migliori d’Europa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. onora il padre

    Liberati dal genio di Pomigliano d’Arco la squadra si applica…da squadra! E a chi dice che i giocatori che oggi si esprimono a grandi livelli lo devono a Montella, domando “come mai fino a maggio cio’ non accadeva?”. Montella se non cambia atteggiamento tattico e comportamentale sara’ sempre un incompiuto.

  2. I punti deboli della difesa di Montella era, oltre alla filosofia di gioco, un centrocampo che non aiutava mai la difesa, anzi spesso erano proprio i centrocampisti stessi che perdendo insulsi palloni nella nostra trequarti creavano spesso guai alla nostra difesa. Inoltre da noi si rimpiange Savic ma a molti sfigge che con lui in campo abbiamo preso delle imbarcate madornali. Infatti Savic in Spagna gioca molto poco.

  3. E pensare che a inizio stagione molto di voi dicevano che questa difesa era da serie B..

  4. Io me li ricordo tutti trasformarsi troppo spesso in volonterosi ma poco produttivi attaccanti i nostri bravi difensori all’epoca di Montella.
    Detto questo onore all’aeroplanino perché nel possesso palla ha lasciato l’eredità più importante a Sousa.
    Trovata la quadra a centrocampo, il tocco che mancava all’alchimista portoghese, difensori che difendono, passano palla ai centrocampisti i quali la girano ad attaccanti che attaccano. Vecchio stile, una cosa semplice, ma tanta roba e buona. FV!

  5. Come sempre i confronti si fanno a parità di condizioni. L’attuale centrocampo della Viola argina molto di più di quello dell’anno scorso. Ovvio che la difesa sia più protetta e subisca meno gol. Inoltre il gioco di Sousa mi sembra molto più reattivo ed aggressivo di quello di Montella. In ogni caso così va più che benissimoooooo!

  6. Neto proprio no, Tata è troppo più reattivo fra i pali, ogni tanto fa delle buonissime uscite alte, con i piedi è sicuramente migliore di Neto. Neto ha quella posizione da portiere di hokey che in Italia ancora in pochi hanno.

  7. In effetti la difesa tiene bene, ma con Badelj, Vecino e Suarez tutto è più facile.
    Poi Astori ha sostituito degnamente Savic, forse meglio.

  8. Questa difesa prende pochi gol perché ha un centrocampo che fa filtro. L’ anno scorso con Pizzaro, Aquilani e Borja non aveva nessuno in grado di farlo, Badelj, che oggi è uno degli artifici di questo cammino, l’ anno scorso giocava poco o nulla perché non capito.

  9. Basanta, Savic e Neto migliori degli attuali ? ma sei sicuro ? mah….

  10. Anche l’anno scorso la Fiorentina aveva una delle migliori difese d’Europa,anzi forse era anche migliore di quest’anno,perche’Basanta,Savic e Neto mi sembrano leggermente superiori ai loro sostituti.Solo che il centrocampo non faceva un filrto adeguato, e l’unico giocatore in grado di farlo,Badelj,non giocava mai.Comunque meglio cosi,altrimenti si sarebbe arrivati in Champion,ed a Montella sarebbe potuta venire la tentazione di rimanere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*