Questo sito contribuisce alla audience di

Una difesa tutta argentina: il terzino sudamericano nel mirino viola

Nel prossimo campionato, la difesa schierata da Vincenzo Montella potrebbe essere costituita interamente da argentini. Secondo quanto riportato da ” La Gazzetta dello Sport”, infatti, sfumato Vrsaljko, Pradè e Macìa si starebbero concentrando su un terzino destro del Catania. Si tratta di Gino Peruzzi, esterno difensivo classe 1992. Il giocatore sudamericano arrivò in Sicilia la scorsa estate, quando fu prelevato dal Velez. La trattativa, scrive la rosea, è avviata ma è tutt’altro che semplice. Il calciatore, infatti, ha una valutazione alta: 8 milioni di euro circa. I dirigenti gigliati starebbero pensando di abbattere il prezzo del cartellino inserendo una contropartita tecnica gradita ai rossoblu. Se l’argentino dovesse arrivare a Firenze non avrebbe problemi di ambientamento perché raggiungerebbe i tre connazionali Roncaglia, Rodriguez e Basanta.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Argentini vanno bene,hanno una buona tradizione,ma Santon ci starebbe benissimo anche perchè ambidestro.Se non lo prendono fanno un grosso errore.Saluti viola dal Salento e SFV!!!

  2. Continuo a leggere che l’anno prox la Juve sarà più debole perché mancherà Conte….ma non aveva smesso di giocare diversi anni fa…?

  3. Piccola osservazione : ma di questi quattro chi lo farebbe il terzino sinistro??! jesus navas..

  4. Abbassiamo il costo con un giovane da mandare in prestito, Da prendere antonelli e kone e pina o clasie
    cosi siamo da champions e forse anche di piu, non scordiamoci che la roma sará priva di strootman, la juve non ha piu conte in panchina, il napoli ha molto problemi in difesa tutt’ora. Quest’anno davvero possiamo fare il miracolo.

  5. 8 mln Gino Peruzzi??????Allora per cuadrado possiamo chiederne 80

  6. ma non era un portiere? 🙂

  7. Vediamo di prendere prima Santon, poi se dovesse partire Alonso o Vargas ben venga Peruzzi, ma prima Santon!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*